REGIONALI. SOLO BUGIE NEL VANGELO SECONDO SILVIO

10 marzo 2010 in Elezioni Regionali 2010

 Il vangelo secondo Silvio, ora ci aspettiamo un decreto che stabilisca che e’ vero solo quello che dice lui.Le dichiarazioni del premier Berlusconi sull’esclusione della lista del Pdl dalle elezioni regionali nel Lazio sono clamorosamente false.

Il presidente del Consiglio ci ha fornito una articolata quanto personale ricostruzione di quello che sarebbe accaduto a Roma il giorno della presentazione delle liste, ribaltando la realta’, raccontando un mucchio di vergognose bugie, smentendo i carabinieri e attaccando giudici del Tar. La verita’ e’ che purtroppo per gli italiani Berlusconi non conosce il significato della parola ‘autocritica’, sa solo scaricare sugli altri la responsabilita’ degli errori suoi e dei suoi funzionari.
Per il capogruppo dell’Idv, Berlusconi “ha ragione solo quando dice che ‘i cittadini sono stanchi’. E’ vero, sono stanchi di questa maggioranza pasticciona, incapace pure di presentare le liste, preoccupata solo di come risolvere i guai giudiziari del presidente del Consiglio ma soprattutto non in grado di governare il Paese. Berlusconi faccia solo un piacere agli italiani: vada a casa.
REGIONALI. SOLO BUGIE NEL VANGELO SECONDO SILVIO

Un commento

    1. Antonio C. scrive:

      “… sa solo scaricare sugli altri la responsabilita’ degli errori suoi e dei suoi funzionari.”

      In medicina questo atteggiamento si chiama “mania di persecuzione” e, in qualche caso, “delirio paranoide”… in pratica siamo comandati da un pazzo pedofilo (a detta della moglie che lo dichiarò all’ANSA).

Lascia un commento

REGIONALI. SOLO BUGIE NEL VANGELO SECONDO SILVIO

0 Trackback

  • Antonio C.
    del 10 marzo 2010