VENDOLA SI OCCUPI DI GOVERNARE LA PUGLIA E GIRI DI MENO L'ITALIA

22 luglio 2010 in Politica

Le dichiarazioni di questi giorni sulla netta contrarietà dell’IdV all’autocandidatura di Nichi Vendola alle primarie del centrosinistra sono coerenti con l’azione politica dell’Italia dei valori, da sempre contraria a impegni multipli e ogni forma di egocentrismo.
Qualcuno ha scritto che Vendola ci può spaventare. E’ fuori strada. Quello che non mi é piaciuto é la sua autocelebrazione, perché ha creato disagi a tutto il centrosinistra, dal Pd alla Federazione della Sinistra. Tra l’altro, una candidatura di questo tipo, come hanno notato alcuni analisti politici, farebbe perdere alla coalizione consensi dell’elettorato indeciso, poco incline a essere rappresentato dal radical-chic Vendola.
Proprio in virtù del successo ottenuto appena tre mesi fa alle elezioni regionali, che gli hanno consentito la rielezione a Governatore della Puglia, egli ha il dovere di dedicarsi a tempo pieno al proprio mandato.
Voler tenere i piedi in più scarpe, o peggio, lasciarsi abbagliare da smanie autocelebrative, non porta a nulla di costruttivo. La Puglia é una grande regione e ha bisogno di un Governatore a tempo pieno, che si occupi con serietà dei problemi e delle difficoltà del territorio.
Vendola prosegua con impegno il suo mandato, pensi a girare meno l’Italia e di più la Puglia che ha bisogno di una guida forte e attenta. Alle primarie, eventuialmente, ci pensi quando sarà il momento.

Lascia un commento