BASTA CON I MORTI. VIA SUBITO DALL’AFGHANISTAN

12 ottobre 2010 in Esteri, Sicurezza

Nel giorno del lutto e del dolore chiediamo al Governo di far rientrare subito in sicurezza i nostrri militari. Se vengono riarmati i bombardieri è evidente che non è più una missione di pace

Visualizza il Video su Youtube
 
BASTA CON I MORTI. VIA SUBITO DALL’AFGHANISTAN

3 Commenti

    1. Gaetano Montalbano scrive:

      avete sempre votato a favore della missione, non siete credibili ora all’opposizione, volete solo attrarre i voti della sinistra radicale non rappresentata in parlamento, questo non è accettabile

    2. Felice Belisario scrive:

      L’Italia dei Valori da oltre un anno vota contro il rifinanziamento della missione in Afghanistam. Rispetto a qualche anno fa giudico la situazione decisamente mutata. Non è un caso che negli ultimi due anni si sono contate più vittime che nei precedenti sei. Insomma, qualche anno fa la guerra era in atto solo nel sudest del paese, dove le truppe americane e inglesi agivano in autonomia, senza il controllo dell’Onu (e infatti non c’erano soldati italiani). Ora si è estesa anche al nord, dove risiedono le nostre truppe tra Herat e Kabul.
      Mi permetto inoltre di osservare che anche la sinistra radicale, pur su posizioni critiche, ha sempre responsabilmente votato il rifinanziamento della missione in Afghanistan nella scorsa legislatura.

    3. DANY RIZZELLO scrive:

      IL GOVERNO DEVE RITIRARE I NOSTRI MILITARI DA TUTTE LE MISSIONI COSIDETTE DI “PACE” PER EVITARE ALTRI MORTI.
      IN AFGHANISTAN DALL’INIZIO DELLA MISSIONE ABBIAMO PERSO 35 NOSTRI MILITARI DI CUI LA MAGGIOR PARTE DEL SUD CHE VEDONO L’UNICA FONTE DI SALVEZZA L’ARROULAMENTO NELLE FORZE ARMATE PER AVERE UNO STIPENDIO SOSTANZIOSO.CON TUTTO IL RISPETTO PER CHI VA.
      IL SALENTO LA TERRA DI CUI SONO ORIGINARIO HA PERSO BEN 6 GIOVANI RAGAZZI DA QUESTE MISSIONI CONDIDERANDO ANCHE L’IRAQ.
      ORMAI LA MISSIONE IN AFGHANISTAN STA DIVENTENDO UNA MISSIONE INUTILE STIAMO LI’ DA MOLTI ANNI SENZA SAPERE PER QUALE MOTIVO E STA DIVENTANTO UNA NUOVA GUERRA DEL VIETMAN IN CUI ABBIAMO DI FRONTE GUERRIGLIE IN UN TERRITORIO MONTUOSO SCONOSCIUTO.
      IL GOVERNO STA SOLO SPRECANDO DENARO PUBBLICO PER FINAZIARE QUESTA MISSIONE, E AL POSTO DI TAGLIARE POSTI DI LAVORO FAREBBE MEGLIO A DARE FONDI ALL’ISTRUZIONE E ALLA RICERCA.

Lascia un commento

BASTA CON I MORTI. VIA SUBITO DALL’AFGHANISTAN

0 Trackback

  • Gaetano Montalbano
    del 12 ottobre 2010
  • Felice Belisario
    del 12 ottobre 2010
  • DANY RIZZELLO
    del 17 ottobre 2010