Ruby, dal Pdl vile tentativo di intimidire i magistrati milanesi

15 aprile 2011 in Comunicati Stampa, Referendum

“Quello del Pdl non è altro che un vile atto intimidatorio nei confronti dei giudici milanesi, un altro disperato tentativo di bloccare il processo sul caso Ruby che vede Berlusconi imputato per concussione e prostituzione minorile”. Così il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, commenta l’interrogazione con cui il Pdl chiede al ministro Alfano l’invio degli ispettori alla Procura di Milano. “Si tratta di una ingerenza gravissima – continua Belisario – di un volgare e incivile stratagemma per mettere ancora una volta il presidente del Consiglio al riparo dai guai giudiziari nei quali in questo caso si ritrova coinvolto per la sua ben nota ossessione sessuale. L’Italia dei Valori rivendica da sempre l’autonomia e l’indipendenza della magistratura come principio cardine di una democrazia moderna e per questo non lascerà campo libero alle inaccettabili aggressioni degli ascari berlusconiani. I giudici di Milano – conclude Belisario – devono poter fare il loro lavoro ed accertare la verità senza minacce”.

Lascia un commento