LA BANDA DEGLI ONESTI USA LA MANOVRA COME CAVALLO DI TROIA PER L’ENNESIMA NORMA AD PERSONAM

4 luglio 2011 in Economia, Giustizia, Politica

E’ proprio vero che certi vizi sono duri a morire. Così c’è chi non riesce a smettere di fumare e chi, come Berlusconi, proprio non resiste alla tentazione di infilare sempre qua e là una leggina che lo tiri fuori dai guai. Il passato insegna, il presente pure, e allora dopo i vari lodi Schifani e Alfano, dopo il legittimo impedimento, dopo il processo breve, insomma dopo le tante leggi salva-Cavaliere già partorite dalle ‘illustri’ menti del centrodestra, ecco spuntare nella manovra economica un’altra norma tagliata su misura del Presidente del Consiglio e delle sue aziende.

Una modifica a due articoli del codice di procedura civile (il 283 e il 373) attraverso cui si impone la sospensione, dietro il pagamento di una ‘idonea cauzione’, dell’esecutività delle condanne civili superiori ai 10 milioni di euro in primo grado e ai 20 milioni di euro in appello.  Una trovata fatta apposta per bloccare il mega risarcimento da 750 milioni di euro dovuto dalla Fininvest alla Cir di Carlo De Benedetti, qualora tra qualche giorno fosse confermato in appello dai giudici di Milano il verdetto di primo grado sul Lodo Mondadori. Insomma, quando c’è di mezzo l’interesse personale del Presidente del Consiglio il Governo tira fuori sempre il peggio di sé.

Così una manovra economica già sciagurata per il Paese, piena com’è di rincari e tagli a danno delle fasce sociali più deboli e dei servizi primari, diventa di fondamentale importanza solo per il signor Berlusconi. La banda degli onesti, quella guidata dal Ministro dell’ingiustizia Alfano, nuovo segretario di un partito che a quanto pare sventola l’onestà solo a chiacchiere, usa un provvedimento di fondamentale importanza come un cavallo di Troia per introdurre l’ennesima indecente norma ad personam.

Una vergogna? Di più! Un vera e propria offesa per tutta quella gente per bene – per fortuna la maggioranza nel Paese – che ancora crede nel rispetto delle regole. Loro – i Berlusconi, gli Alfano e tutta la corte dei miracoli del centrodestra – ci provano sempre, senza pudore. A spese dei contribuenti tra l’altro, visto che le leggi ad personam che riguardano la giustizia per il Presidente del Consiglio sono costate al Paese, dal 2001 al 2011, oltre 2 miliardi e duecento milioni di euro. Un’oscenità, ma anche un solo euro sarebbe stato troppo!

Sono anni che parliamo di conflitto di interessi, di uso strumentale della politica e di un Parlamento ridotto ad ufficio legale di un premier che ha fatto della cancellazione dei suoi guai giudiziari l’unico vero punto del programma di Governo. E c’è ancora chi nega l’evidenza: noi dell’IdV non abbiamo l’anello al naso e per questo non siamo caduti nel tranello dell’apertura di Berlusconi alle opposizioni. Non ci fidiamo e non faremo passare quest’ennesimo elogio dell’impunità.

LA BANDA DEGLI ONESTI USA LA MANOVRA COME CAVALLO DI TROIA PER L’ENNESIMA NORMA AD PERSONAM

10 Commenti

    1. Tullio scrive:

      Quando leggo “informazioni” del genere mi incavolo perche’, in questa forma, e’ solo propaganda e indottrinamento.
      Se mi si vuole dare un’informazione non mi si deve dire “… modifica a due articoli del codice di procedura civile (il 283 e il 373) giusto per sospendere l’esecutività del mega risarcimento …” ma mi si deve spiegare in cosa consiste tale modifica e il meccanismo con cui verrebbe sfruttata.

    2. francesco scrive:

      Sono d’accordo che non si può dialogare con questo governo, Berlusconi non farà altro che pensare a come salvarsi dai processi punto e basta. smettetel a di perdere tempo, lavoratelo ai fianchi, sfinitelo e mandatelo al tappetto: non se ne può più!!!!

    3. [...] LA BANDA DEGLI ONESTI USA LA MANOVRA COME CAVALLO DI TROIA PER L’ENNESIMA NORMA AD PERSONAM [...]

    4. Nicola scrive:

      L’Italia e gli Italiani sono in uno stato grave sofferenza, si affrontino i problemi veri e si smetta di parlare e fare in ogno occasione quella giusta per riformare i codici e le leggi per garantire impunità.

    5. Tullio scrive:

      X Pietro
      Ti riferisci a me?
      In questo caso ti sarei grato se mi dicessi che cosa non ho letto bene.
      Se fosse cosi’ sarei il primo a chiedere scusa per un eventuale commento inadeguato.
      Grazie

    6. Tullio scrive:

      Sempre x Pietro

      Ti faccio presente che la frase
      “attraverso cui si impone la sospensione, dietro il pagamento di una ‘idonea cauzione’, dell’esecutività delle condanne civili superiori ai 10 milioni di euro in primo grado e ai 20 milioni di euro in appello.”
      e’ stata aggiunta in tempi successivi al mio commento, che ho lasciato alle 23,06 del 4 luglio.

    7. Tullio scrive:

      Sarei proprio felice di leggere un commento, su questa “piccola” modifica del codice, da parte del ministro Alfano, sia nella sua funzione di ministro che in quella di segretario di un partito che vorrebbe basato sull’onesta’.

      Per me una delle basi dell’onesta’ resta comunque il rispetto delle regole (leggi), sia nell’aspetto formale che nel loro spirito.

    8. Maria scrive:

      Questa è solo la BANDA DEI DISONESTI e basta.C’è uno spreco di denaro pubblico a favore di pochi…….e non se ne vogliono andare!!!

    9. teresa manno scrive:

      sono incazzata nera, che più nera non si può! E’ mai possibile che dobbiamo essere sempre derubati da questi personaggi? Non c’è modo di mandarli a casa definitivamente? E che cosa ne dite di tutti i soldi che il governo incassa con le varie lotterie, con i gratta e vinci, con i superenalotto ecc.? Dove vanno a finire tutti quei soldi, quando le vincite reali sono solo le briciole di quello che realmente incassa? Perchè non li inseriscono nella manovra finanziaria così la smettono di tassarci, di decurtare stipendi e pensioni? Veramente non se ne può più e qualcuno in parlamento deve sollevare questa interrogazione: vorrei proprio esserci e gridare in faccia a queste “persone” lo schifo che suscitano!

Lascia un commento

LA BANDA DEGLI ONESTI USA LA MANOVRA COME CAVALLO DI TROIA PER L’ENNESIMA NORMA AD PERSONAM

1 Trackback

  • Tullio
    del 4 luglio 2011
  • francesco
    del 5 luglio 2011
  • DgTvOnline.com » Banda degli Onesti: il cavallo di Troia
    del 5 luglio 2011
  • Nicola
    del 5 luglio 2011
  • Pietro
    del 5 luglio 2011
  • Tullio
    del 5 luglio 2011
  • Tullio
    del 5 luglio 2011
  • Tullio
    del 5 luglio 2011
  • Maria
    del 5 luglio 2011
  • teresa manno
    del 5 luglio 2011
  • tullio
    del 6 luglio 2011