BRUNETTA, IL MINISTRO AGLI INSULTI

28 luglio 2011 in Politica

Renato Brunetta, Ministro agli Insulti. L’incarico gli dovrebbe essere conferito honoris causa, Brunetta se l’è abbondantemente conquistato sul campo offendendo chiunque osi contestarlo pubblicamente, chinque si permetta di fargli domande scomode. L’aveva già fatto in passato, si è ripetuto lunedì scorso al festival della cultura digitale ‘Medioera’ di Viterbo: è salito sul palco, qualcuno l’ha fischiato e allora via con l’insulto. “Poveretti, disperati, disgraziati, cretini”, non si è fatto mancare nulla il Ministro. Del resto per uno convinto che avrebbe potuto vincere il premio Nobel, il dissenso deve apparire come una insopportabile offesa.

Visualizza il Video su Youtube

Non è la prima volta che succede, era successo anche a metà giugno, quando Brunetta si era rifiutanto di rispondere a un gruppo di giovani militanti della Rete precari della pubblica amministrazione definendoli “l’Italia peggiore”.

Visualizza il Video su Youtube

Insomma, l’egocentrico ministro-professore  è recidivo, non riesce prorio a togliersi il vizio. Ha l’insulto facile, quando gli scappa non si trattiene. L’arroganza al potere, l’Italia merita altro!

BRUNETTA, IL MINISTRO AGLI INSULTI

7 Commenti

    1. nedi scrive:

      questo estremo esempio della “rappresentanza politica italiana” era gia’ oggetto di studio all’univerista’ di Venezia ai tempi in cui credeva di insegnare,dall’ultimo inserviente delle pulizie al Rettore .
      la domanda era la stessa:
      ” ma che ca…o ci fa “questo qui?

    2. [...] BRUNETTA, IL MINISTRO AGLI INSULTI [...]

    3. mario scrive:

      insulta perchè soffre della sua condizione.

    4. Giada scrive:

      Ma in che mani siamo finiti, ma come si permette un ministro dello stato insultare chi lo contesta per il suo operato… insultare poi quelli NO TAV vorrei vedere se lui vivesse in Val di Susa farebbe gridolini di gioia o meno!!!

    5. Maria scrive:

      I frustrati attaccano…. per difendersi. Poveretti!!!

    6. Daniela Pallotta scrive:

      Come si permette di dire che l’hanno votato 60 milioni di italiani!!!! è anche pazzo oltre che fuori da ogni regola. Inoltre, lui che parla di gente che non lavora… informiamoci su come lavorava lui…:era considerato da tutti un assenteista cronico!!!da che pulpito viene la predica!Quando li cacciamo via tutti??? ormai ogni epoteto o aggettivo è superato:non si più come definire questo orribile governo.

    7. nelli scrive:

      é l’uomo della vergogna italiana! Non sa cosa sia la democrazia e tanto meno sa gestire la Res publica…..ma chi ha avuto il coraggio di votarlo? Si faccia avanti qualcuno!

Lascia un commento

BRUNETTA, IL MINISTRO AGLI INSULTI

1 Trackback

  • nedi
    del 28 luglio 2011
  • DgTvOnline.com » Brunetta, ministro agli insulti
    del 28 luglio 2011
  • mario
    del 29 luglio 2011
  • Giada
    del 29 luglio 2011
  • Maria
    del 29 luglio 2011
  • Daniela Pallotta
    del 29 luglio 2011
  • masan
    del 29 luglio 2011
  • nelli
    del 30 luglio 2011