Gli italiani non sono deficienti, la fiducia sul processo lungo è oscena e fascista

28 luglio 2011 in Comunicati Stampa, Giustizia

“Gli italiani non sono deficienti”. Lo ha detto il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori in Aula, Felice Belisario a commento della fiducia chiesta dal governo sul cosiddetto processo lungo. “Vedo il coloro rosso stampato sui volti di molti elementi della maggioranza. Questa fase può essere definita scandalosa, oscena, banditesca, di regime, fascista. In questa fase a vincere sono l’arroganza, la protervia, la prepotenza e l’offesa agli organi democratici. Finchè ne avete la possibilità – ha detto rivolto ai banchi della maggioranza – abbiate un momento di resipiscenza. Fate ammenda, in un momento di orgoglio, dell’offesa all’intero parlamento e all’intera repubblica italiana”. Belisario si è poi chiesto “quali garanzie restano al Parlamento repubblicano se siamo costretti ad approvare un provvedimento del genere, emendato non dalla maggioranza ma direttamente dall’Esecutivo. Mentre era in corso la discussione generale è stato depositato l’emendamento e solo a fiducia richiesta ne abbiamo ricevuto copia. State mettendo, come al solito, il paese con il deretano per terra”.

Lascia un commento