Miope chi non vede che il problema della crisi è la credibilità di Berlusconi

5 agosto 2011 in Comunicati Stampa

“Le notizie che arrivano oggi dai mercati sono allarmanti e dimostrano quanto non sia servita la passerella parlamentare di Berlusconi ed il suo siparietto in conferenza stampa con Tremonti”. A dichiararlo Felice Belisario, capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, che aggiunge: “se è vero che tutte le principali Borse hanno aperto in picchiata, è ancora più evidente la inadeguatezza del nostro Governo che va all’incontro con le parti sociali senza uno straccio di proposta. Opposizioni e parti sociali hanno invece dimostrato  di condividere quasi interamente le misure da attuare per mettere al riparo l’Italia dal tonfo totale e rilanciarne la crescita. Ricette che questo governo, con una supponenza pari alla sua incapacità , neppure comprende perchè l’ultimo provvedimento approvato al Senato è stato il processo lungo per salvare il premier.  Allora – aggiunge Beisario – appare sempre più evidente che il primo passo da fare per salvare l’Italia, è rimuove il tappo che la opprime e che ha un nome e un cognome. Non capisco davvero chi possa immaginare di sedersi attorno ad un tavolo con colui che racconta ancora la favola di Alice nel Paese delle meraviglie e come un disco rotto punta il dito contro magistratura, mercati, eredità del passato, assetto istituzionale, senza dimostrare la voglia e l’umiltà di mettersi in gioco per il benessere dei cittadini. Solo così – conclude – possiamo dare fiato alle energie positive che ieri, nell’incontro tra opposizioni e parti sociali, sono emerse con forza. Nessun armistizio è possibile con chi è sempre in guerra con tutti”.

Lascia un commento