Sulla manovra Alfano non convince nessuno, il governo è smentito dai fatti

24 agosto 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Lavoro, Politica

“Alfano che parla di giustizia sociale, di lavoro, di difesa dei pensionati non convince nessuno: ha la stessa credibilità di Berlusconi quando prometteva che non avrebbe mai messo le mani nelle tasche degli italiani”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “In tre anni il governo si è distinto solo per l’accanimento con cui ha colpito i lavoratori dipendenti, i precari, i pensionati e i ceti medio-bassi, senza mai toccare i grandi patrimoni, lasciando intatti i privilegi delle caste e delle cricche, favorendo gli evasori e i delinquenti scudati. Questi sono i fatti che smentiscono il governo, che rendono poco credibile Alfano. Se davvero vuole fare una manovra socialmente equa, la maggioranza cominci col recepire le proposte dell’opposizione, diversamente – conclude Belisario – quelle di Alfano resteranno le solite chiacchiere di propaganda dietro cui il segretario del Pdl, in perfetto stile Berlusconi, tenta invano di nascondere il fallimento di un centrodestra che non riesce a mettersi d’accordo su niente”.

Lascia un commento