I dati Istat sono impietosi e impongono misure rigorose ma eque

29 novembre 2011 in Comunicati Stampa

 

“Non è più il tempo di cortine fumogene per nascondere la realtà. Quelli dell’Istat sono dati impietosi che assumeranno inevitabilmente caratteristiche di ‘strutturalità’ se il governo non varerà subito misure volte ad invertire la tendenza”. Lo dichiara il presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “I salari sono troppo bassi rispetto all’inflazione che aumenta a dismisura, con la conseguenza del sempre più ridotto potere d’acquisto delle famiglie. In particolare quei pochi giovani che riescono a trovare lavoro percepiscono un salario d’ingresso vergognosamente inadeguato rispetto all’aumento dei prezzi, pari addirittura a quello di dieci anni fa. Per questo servono misure urgenti volte alla crescita senza dimenticare l’equità sociale. Chi ha di più contribuisca di più al risanamento e alla sviluppo del Paese, basta – conclude Belisario – con gli egoismi dei più forti”.

Lascia un commento