Perché dobbiamo acquistare 131 cacciabombardieri difettosi?

28 dicembre 2011 in Economia, Esteri

Apprezziamo molto il fatto che con questo Governo non possiamo più chiamare il decreto Milleproroghe nello stesso modo. Monti ha fatto sapere che le marchette in esso contenute sono diminuite moltissimo. Apprezziamo molto meno che, come ricorda il Fatto Quotidiano, in questo decreto sia stata inserita la proroga di tutte le missioni all’estero. Il discorso è sempre lo stesso, nel momento in cui gli italiani sono chiamati a sacrifici enormi, qualche missione militare si poteva, anzi, si doveva tagliare. Penso come al solito all’Afghanistan dove l’Italia è impegnata in una vera e propria azione di guerra, in spregio alla nostra Costituzione.

Ma sulle spese del nostro ministero della Difesa va fatto un ragionamento più complessivo. Il ministro Di Paola ha fatto capire che qualche taglio ci sarà, ma al momento, a parte qualche vaga promessa, non c’è stato alcun atto concreto e, ricordo, il precedente governo ha deciso di acquistare 131 cacciabombardieri che costeranno ai contribuenti 15 miliardi spalmati nei prossimi 15 anni. Sempre dal Fatto, però, viene svelato che questi cacciabombardieri, che si chiamano Joint Strike Fighter, sarebbero difettosi. A rivelarlo non sono servizi segreti di stati nemici, ma un rapporto dettagliato (55 pagine), pubblicato dal sito altreconomia.it, stilato dal dipartimento del Ministero della Difesa americano. Nel rapporto, citato anche dal Fatto, sarebbero indicate tutte le anomalie e tutti i difetti dei caccia americani. Poiché siamo ancora in tempo, sarebbe il caso di disdire o almeno congelare l’acquisto dei caccia (la cui manutenzione, una volta acquistati, si aggirerebbe complessivamente intorno ai 450 milioni ad aereo da moltiplicare per 131). Lo hanno già fatto Gran Bretagna e Danimarca. La nostra Difesa deve contribuire al risanamento generale dello Stato e i tagli sono indispensabili come dimostrano le finanziarie 2010 di Gran Bretagna, Francia, Germania e addirittura Stati Uniti.

Infine, qualcuno deve ancora spiegarmi perché un Paese, che ripudia la guerra, acquisti cacciabombardieri, per di più difettosi, che servono solo per operazioni di offesa.

Perché dobbiamo acquistare 131 cacciabombardieri difettosi?

0 Commenti

    1. [...] cattolici. Quegli stessi partiti che tacciono tenacemente -quando non aderiscono apertamente- se si tratta di bombardare un paese per conto della NATO. Che sia Palestina o Siria, Libia o Afghanistan, Pakistan o Iraq, non importa. In quel caso la loro [...]

    2. [...] cattolici. Quegli stessi partiti che tacciono tenacemente -quando non aderiscono apertamente- se si tratta di bombardare un paese per conto della NATO.Che sia Palestina o Siria, Libia o Afghanistan, Pakistan o Iraq, non importa. In quel caso la loro [...]

Lascia un commento

Perché dobbiamo acquistare 131 cacciabombardieri difettosi?

2 Trackback