Nel Dl Fisco niente Ici alla Chiesa. Chi di promesse vive…

21 febbraio 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Chi di promesse vive, disperato muore. Infatti, la proposta di Monti di tassare gli immobili della Chiesa cattolica ad uso totalmente o prevalentemente commerciale è purtroppo rimasta solo un annuncio, nella bozza del  provvedimento sul Fisco non ce ne è traccia. Da credente cattolico sono molto deluso e amareggiato per questo modo di governare: forti con i deboli e deboli con i forti”. Lo dichiara il presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Verba volant…e anche questa volta purtroppo le parole sono volate via con il vento. La norma per far pagare l’Ici anche alla Chiesa avrebbe permesso almeno due cose: di abbassare le tasse a beneficio dei cittadini e  di chiudere la procedura d’infrazione della Ue contro il nostro Paese. Com’è che quando si tratta del Vaticano le richieste dell’Ue non sono importanti? In tempo di crisi – conclude Belisario –  l’eccessivo clericalismo è davvero insopportabile”.

Lascia un commento