Marchionne e Fornero non sono credibili

5 marzo 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Lavoro, Politica

“Chi è meno credibile: Marchionne che conferma l’impegno della Fiat in Italia o il ministro Fornero che si dice rassicurata dalle dichiarazioni dell’ad della Fiat?” A dirlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “il primo sta facendo con la più grande azienda del Paese il bello e cattivo tempo, come se fosse cosa sua, calpestando i diritti di migliaia di lavoratori, pensando solo ad un tornaconto di parte e dimenticando gli aiuti di Stato ricevuti con leggi cucite addosso alla fabbrica torinese. La Fornero, con i suoi modi cordiali e gentili, ha iniziato a varare riforme fondamentali, ignorando le richieste dei lavoratori. Annuncia tavoli e incontri con le parti sociali, lo fa dal giorno del giuramento da ministro, ma veri incontri non ce ne sono mai stati. Gli italiani non sono stupidi, è chiaro a tutti che i giochi sono fatti e che dentro il guanto di velluto questo governo nasconda la mano di ferro con la povera gente. Come ci possiamo sentire rassicurati da Marchionne o dalla Fornero? Adesso basta. Almeno il governo la smetta – conclude Belisario – di prendere in giro i cittadini e chiami le cose con il loro nome. Certo, comprendo la difficoltà, è difficile dire in modo diretto: italiani, vi stiamo fregando!”

Lascia un commento