Il ddl sul lavoro è un compromesso al massimo ribasso

16 aprile 2012 in Comunicati Stampa

“Il Ddl sul lavoro all’esame del Senato è frutto di un compromesso al massimo ribasso. Un provvedimento nato male che rischia solo di peggiorare con gli ‘accordicchi’ dell’ultima ora. Si parla di flessibilità in entrata, ma ci troviamo di fronte a precarietà continua, a scarse prospettive di lavoro per i giovani, mentre non si conoscono le risorse finanziarie necessarie per la riforma. Per non parlare della questione ‘esodati’ dei quali ignoriamo ancora la cifra esatta”. Lo dichiara Felice Belisario, Presidente dei Senatori dell’Italia dei Valori, a margine del Convegno su ‘La riforma del mercato del lavoro: quale opportunità’, promosso da Cisl e Fim, presso il centro sociale di Rionero in Vulture (Pz). “I signori professori e i top manager sono bravissimi per l’insegnamento o nelle politiche d’azienda, ma quando si governa ci vuole rispetto di tutti, disponibilità all’ascolto e capacità di mediazione. L’Italia – conclude Belisario – ha bisogno di un governo politico, e non ‘finto tecnico’, che affronti i problemi del Paese reale, solo nell’esclusivo interesse degli italiani e non di categorie ben definite”.

Lascia un commento