I dati Istat sono un macigno sul Ddl Fornero, il Governo sta condannando i giovani

2 maggio 2012 in Comunicati Stampa

I dati Istat sulla disoccupazione, in particolare quella giovanile, sono un pesante macigno sul ddl Fornero e rappresentano un forte segnale d’allarme per il Governo: di questo passo Monti, chiamato a risolvere l’emergenza, non farà altro che aggravarla”. Lo dichiara in una nota il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “La riforma scritta sotto dettatura dei potentati economici – aggiunge – non serve a produrre un solo posto di lavoro, aggrava gli squilibri del mercato e sottrae risorse agli ammortizzatori sociali. Mentre la disoccupazione giovanile sfiora il 36%,con punte vicine al 50% nel meridione, il Governo – conclude Belisario - si sta occupando solo di difendere privilegi e posizioni consolidate, condannando i giovani a restare fuori dal mondo del lavoro”.

Lascia un commento