Sì all’arresto di Lusi, ma il Pdl se ne è pilatescamente lavato le mani

20 giugno 2012 in Politica

Il Senato ha detto si’ alla richiesta di arresto del senatore Lusi, l’ex tesorirere della Margherita accusato di appropriazione indebita e di associazione a delinquere per aver sottratto 23 milioni di euro dalle casse del partito. I voti favorevoli sono stati 155, tra cui quelli dell’Italia dei Valori, tredici i contrari e un astenuto. Il Pdl non ha partecipato al voto.

La vicenda è ben nota, in tutti i suoi gravissimi risvolti. C’è un’indagine in corso e sarà la magistratura ad accertare la verità, ma intanto era fondamentale riaffermare il principio che i giudici devono poter indagare e decidere senza paletti o sbarramenti imposti dalla politica, come è successo invece troppe volte in passato.

L’unica cosa su cui l’Aula del Senato era chiamata a decidere era se ci fosse fumus persecutionis nei confronti di Lusi. E basta. Ogni altra considerazione sarebbe stata un’invasione di campo della politica nei confronti della magistratura.  

Detto questo, dal voto sono emersi in modo netto tre dati: primo, finalmente c’è stato il voto palese cosicché ognuno si è dovuto assumere le propria responsabilità senza nascondersi dietro l’odioso voto segreto. Secondo, il Pdl ha fatto come Ponzio Pilato e se ne è lavato le mani con un comportamento molto grave, che gli italiani sapranno valutare, mentre solo due settimane fa ha salvato uno di loro, Sergio De Gregorio. Terzo, il Parlamento ha ora il preciso dovere di approvare subito una legge che abolisca il finanziamento pubblico e la politica deve imparare a rispettare le regole.

Clicca qui per il video del mio intervento in Aula.

Sì all’arresto di Lusi, ma il Pdl se ne è pilatescamente lavato le mani

2 Commenti

    1. domenico Galluppi scrive:

      E che doveva fare il pdl? E’ il Partito Dei Ladri ed è difficile che un ladro condanni un altro ladro. E questo principio vale per tutti i politici, nessuno escluso.

    2. [...] Sì all’arresto di Lusi, ma il Pdl se ne è pilatescamente lavato le mani [...]

    3. Giada scrive:

      Se il voto fosse stato segreto Lusi di sicuro si sarebbe salvato, mi sembra giusto che ognuno si assuma le proprie responsabilità senza voti segreti

Lascia un commento

Sì all’arresto di Lusi, ma il Pdl se ne è pilatescamente lavato le mani

1 Trackback