Sulla lotta alla corruzione il governo cede ai ricatti del PdL

2 ottobre 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Il ddl anticorruzione andrebbe rafforzato al Senato, con l’introduzione di misure più severe, invece il governo cede purtroppo ai ricatti del Pdl e apre a modifiche che svuoteranno il provvedimento già insufficiente approvato alla Camera per renderlo assolutamente inutile. Proprio come vogliono Berlusconi e il Pdl”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Mi auguro che il Pd non si faccia raggirare e dica no a questo indegno gioco al ribasso a cui si è iscritta anche il ministro Severino. L’Italia ha assoluto e urgente bisogno di una legge seria contro la corruzione, lo dimostrano in modo eloquente le cronache di questi giorni. Sarebbe criminale – conclude – fare un regalo a corrotti e corruttori approvando un testo non solo del tutto inefficace, ma addirittura pro corruzione”.

Lascia un commento