Urge governo di centrosinistra in discontinuità con Monti

6 ottobre 2012 in Comunicati Stampa, Politica

Non perdiamoci più in chiacchiere. La soluzione è sotto gli occhi di tutti: il Paese ha bisogno di un governo politico di centrosinistra forte, con una coalizione chiara, un programma che punti su equità, sviluppo, legalità e solidarietà, e un leader riconoscibile. Tutto, cioè, tranne un Monti-bis, nemmeno in copia carta carbone!” Ad affermarlo il presidente dei senatori dell’IdV, Felice Belisario, che aggiunge: “a dirlo non è solo l’Italia dei Valori. Ogni giorno ci sono dati allarmanti: oggi la Cgia di Mestre parla di imprese soffocate dal fisco che, con il governo Monti, pagano fino a  5,5 miliardi di euro in più di tasse. Per non parlare degli industriali che, a turno, puntano il dito contro il rigore di Monti e l’assenza di investimenti e di politiche per la crescita. Stessa musica se si ascoltano i cittadini, gli unici a pagare il prezzo della crisi, i sindacati. Perché, allora, perseverare in ipotesi di alleanze improponibili, quando si sostiene che bisogna invertire rotta, ridare fiducia ai cittadini e fare riforme che diano una risposta sociale? E’ chiaro che questa è una strada che cammina in netta discontinuità con le politiche di Monti e che chiama al governo del Paese – conclude Belisario – una coalizione di centrosinistra forte, in grado di ridare speranza ad un Paese ricco di potenzialità in una Europa più forte, equilibrata, liberata dalla speculazione finanziaria e dagli egoismi nazionali”.

Lascia un commento