Vendola apre a Monti, Fini e Casini: peggio dell’Unione

11 gennaio 2013 in Elezioni, Politica

“Se vorrà, Mario Monti potrà appoggiare un eventuale governo a guida Bersani qualora il centrosinistra non dovesse ottenere una piena maggioranza al Senato”. Sapete chi ha pronunciato queste parole? Nichi Vendola. Io voglio sperare che siano state riportate male perché significherebbe che nella stessa maggioranza il leader di Sel sarebbe alleato con il presidente del consiglio che ha così duramente criticato nel corso del suo mandato.

Al grido di “mai con Monti” Vendola aveva finora condotto la sua intera campagna elettorale. Mai con Monti perché ha fatto la riforma Fornero, mai con Monti perché ha prodotto la riforma delle pensioni e creato gli esodati, perché ha acquistato sommergibili e aerei da guerra, perché ha aumentato le tasse ai poveracci. Erano tutte cose che lui diceva e che io condividevo, avendo condotto proprio quelle battaglie in Parlamento.

E oggi? Oggi pare che quel “mai con Monti” sia diventato relativo. E’ stato trasformato in un “mai con Monti al governo, ma in maggioranza sì, va bene”. Su molte questioni la Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia, a cui Idv ha aderito, e Sel di Vendola sembravano avere molte proposte in comune. Ora sappiamo che Vendola è disponibile a svendere il suo programma e le sue idee in cambio di qualche decina di posti in Parlamento e,  per ripagare il Pd delle poltrone, è disposto anche a trattare con il suo ormai ex “nemico” Monti.

Insomma, è lui la vera foglia di fico della sinistra per una coalizione che più moderata non poteva essere. Voglio veder votare gli stessi provvedimenti Vendola e Fini, Airaudo della Fiom e l’ex falco di Confindustria Bombassei, l’ex segretario di Rifondazione Franco Giordano, l’ex capogrupppo alla Camera del Prc Gennaro Migliore e Pierferdinando Casini, l’operaio di Melfi Barozzino e l’ex capogruppo di Forza Italia al Parlamento europeo Mauro. Ve la ricordate l’Unione? Questi sono peggio e il loro governo durerà pochi mesi.

Vendola apre a Monti, Fini e Casini: peggio dell’Unione

3 Commenti

    1. pietro scrive:

      non è assolutamente possibile che le affermazioni di Belisario rispondano al vero ! Non è giusto seminare simili menzogne !

      • Felice Belisario scrive:

        Ecco le dichiarazioni riportate dall’agenzia Ansa.

        ++ SEL: VENDOLA, MONTI NON NEL GOVERNO, MA CI APPOGGI ++

        (ANSA) – ROMA, 11 GEN – ‘Se vorra’, Mario Monti potra’
        appoggiare un eventuale governo a guida Bersani se il centro
        sinistra non otterra’ una piena maggioranza al Senato: ma stare
        nel governo e’ un’altra cosa”. Lo ha detto Nichi Vendola
        presentando la campagna elettorale di Sel. (ANSA).

        CSS
        11-GEN-13 15:20 NNNN

        Se non le basta la invito a sentire il Tg2 di stasera (http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/Page-51fc176a-1c60-4232-a024-732f3ba3f42a.html) dove potrà ascoltare con le sue orecchie la stessa identica frase riportata dall’Ansa. Tra poco dovrebbero linkare l’edizione di stasera

    2. Pietro Galati scrive:

      Sembra che Vendola si sia “ravveduto” dopo le cazzate dette e sopra riportate da Belisario in risposta a pietro.

      Nell’interista a Sky Tg24 sembra sgombrare il campo da equivoci chiudendo ad ogni ipotesi di accorsi con Monti e col centro dopo le elezioni. Si veda:

      http://www.fanpage.it/vendola-avverte-se-il-pd-sceglie-monti-come-alleato-dovra-dire-addio-a-sel-video/

      Sembrerebbe invece ben disposto ad “aprire” a Ingroia. Grazie Vendola, ma evita di ripeterti in puttanate in linea con i traccheggiamenti (o lecchinaggi) di Bersani nei confronti del Professore.

      Si ci può fidare? Ai posteri l’ardua sentenza.

      Certo non ci farebbe una gran bella figura se così non fosse.

Lascia un commento

Vendola apre a Monti, Fini e Casini: peggio dell’Unione

0 Trackback

  • pietro
    del 11 gennaio 2013
  • Felice Belisario
    del 11 gennaio 2013
  • Pietro Galati
    del 16 gennaio 2013