L’Italia non è la Grecia ma bisogna cambiare rotta

febbraio 13, 2013 in Economia, Esteri

La situazione della Grecia peggiora ogni giorno di più. In questi giorni sono circolati allarmi sui social in cui si narrava di assalti a supermercati e negozi. Pare che non sia ancora così, ma le fonti ufficiali, da Amnesty all’Ocse, fino a siti più o meno attendibili come la Bbc, informano di una situazione in continuo peggioramento che colpisce soprattutto gli strati più deboli della popolazione, dai bambini ai poveri, ai disoccupati che crescono in maniera vertiginosa. Continua a leggere →

Bersani si è iscritto all’Italia dei Valori-Rivoluzione Civile!

gennaio 22, 2013 in Economia, Esteri

Contro lo spreco delle spese per armamenti, l’Italia dei Valori si è battuta in ogni sede, dentro e fuori il Parlamento, e Rivoluzione Civile ne ha raccolto l’eredità candidando addirittura il pacifista Flavio Lotti. Siamo l’unico partito ad aver sempre detto chiaramente no allo shopping militare per almeno tre ordini di ragioni. Anzitutto, il rispetto dell’articolo 11 della Costituzione. Continua a leggere →

Tagliamo le spese militari, l’Italia ripudia la guerra

gennaio 19, 2013 in Economia, Esteri, Italia dei Valori, Politica

Lo dico in modo secco: non voglio la guerra in Mali, così come in nessun altro luogo del mondo. In nome della lotta al terrorismo non voglio interventi o missioni internazionali in “Paesi a rischio”  che si traducono in conflitti veri e propri. Conflitti il cui prezzo viene pagato solo dalla povera gente e dai tanti civili ridotti alla disperazione o uccisi, conflitti che spesso nascondono interessi economici che hanno poco a che fare con l’intervento umanitario. Continua a leggere →

Lavoriamo tutti per la pace nel mondo

dicembre 26, 2012 in Esteri

Una cosa importante, che troppo spesso viene dimenticata, è che la nascita dell’Unione Europea ha portato alla fine di secoli di guerre nel nostro continente. Da quando, nel 1951, sei anni dopo la fine del secondo conflitto mondiale, nacque la Ceca, la comunità europea del carbone ed dell’acciaio da cui derivarono Mercato europeo comune e Unione Europea, tutte le generazioni che hanno vissuto in questa area, sempre più larga, e in questo periodo, hanno conosciuto soltanto la pace. Continua a leggere →

Meno male che ha vinto Obama

novembre 7, 2012 in Esteri

Sono sollevato per la vittoria di Barack Obama, per tanti motivi. Prima di tutto perché la politica estera americana continuerà a essere improntata sul multilateralismo e quindi anche la vecchia Europa potrà intervenire nelle decisioni senza subirle. Continua a leggere →

Afghanistan, 11 anni di stillicidio: è ora di dire basta, anche per questo serve un Governo alternativo

ottobre 26, 2012 in Esteri, Politica

Ieri il nostro contingente ha subito un nuovo assalto da parte degli insorti afghani. Tre militari sono rimasti feriti, uno purtroppo non è sopravvissuto: il caporale Tiziano Chierotti, un alpino di 24 anni. Non so dirvi il senso di cordoglio che provo per la 52esima vittima italiana di questa guerra assurda, uno stillicidio che dura senza sosta da ormai 11, lunghissimi anni. I funerali si svolgeranno domenica, ma intanto oggi c’è stato un altro attentato ai danni dei nostri soldati. Per fortuna, tutti sono rimasti illesi. Quando la politica capirà che non bisognava mai partecipare a questo conflitto e che dobbiamo uscirne subito, sarà comunque troppo tardi. Mi chiedo come facciano a dormire la notte, quelli che mandano i nostri ragazzi a morire. Quale contropartita vale la vita dei nostri soldati? Continua a leggere →

Cordoglio e dolore per ennesima tragedia, governo riferisca

giugno 25, 2012 in Comunicati Stampa, Esteri

“L’ennesimo, gravissimo attentato ai nostri militari è la più tragica e dolorosa dimostrazione che in Afghanistan stiamo partecipando ad una missione di guerra. Quanti altri lutti dobbiamo subire prima che tutti sentano l’esigenza di farla finita con un conflitto ormai diventato un ‘Vietnam italiano’? Il governo venga immediatamente a riferire in Senato”. Lo chiede Felice Belisario, capogruppo dell’Italia dei Valori a Palazzo Madama e componente del Copasir, che esprime “grande cordoglio e vicinanza ai familiari del Carabiniere Manuele Braj e auguri di pronta guarigione ai militari feriti”.

“E’ chiaro – prosegue – che ormai siamo percepiti come una forza ostile di occupazione e la sicurezza dei nostri soldati è esposta a rischi insostenibili. Chi ha votato per il rifinanziamento della missione faccia un passo indietro e si ricordi l’art. 11 della nostra Costituzione.  Il governo si attivi per definire rapidamente una exit strategy, così – conclude Belisario – da mettere definitivamente la parola ‘fine’ a questa missione di guerra”.

Dal vertice di ieri l’ennesimo annuncio sullo sviluppo, ma i soldi per salvare le banche spagnole li hanno stanziati subito

giugno 23, 2012 in Comunicati Stampa, Esteri

“Il vertice di ieri tra Italia, Germania, Francia e Spagna ha lasciato un retrogusto amaro perché è servito solo a risolvere i problemi finanziari e delle banche, ieri quelle spagnole”. Lo ha detto il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “Sullo sviluppo, invece, abbiamo assistito al solito annuncio e tutto è stato rinviato a un nuovo vertice a fine mese,nonostante il rullo di tamburi e lo squillar di trombe dei commentatori di regime nostrani. Diamo atto solo al presidente francese Hollande, almeno, di essere riuscito a imporre la discussione sulla crescita e a strappare qualche sì sulla tobin tax sulla quale l’Italia (vecchia proposta dell’IdV), invece di aderire entusiasticamente, si è addirittura riservata di pronunciarsi. Di quest’Europa dei banchieri e della finanza, lontana dalle istanze dei cittadini, francamente cominciamo a essere stufi. Un’inversione di rotta è ormai indispensabile ma serve dar peso e sostegno alle istanze di Hollande, troppo isolato al momento dai neoliberisti degli altri paesi, Italia compresa”.