Il masochismo del Pd

febbraio 6, 2013 in Politica

Dopo aver recitato a soggetto per qualche settimana, facendo finta di essere l’uno alternativo all’altro, alla fine Bersani e Monti sono venuti allo scoperto. E così quello che si sapeva da un pezzo ma che è sempre stato negato, ossia che dopo il voto il Pd si sarebbe alleato con il centro tendente a destra di Monti, ora non è più una verità nascosta. Resta spiazzato Vendola, ma i giochi sembrano fatti. Con buona pace della storia e dell’indentità di quello che fu il Pci. Continua a leggere →

L’IdV è dalla parte dei cittadini, mai lasciato il centrosinistra

ottobre 15, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Caro Nencini, se vuoi riflettere su un’alleanza di centrosinistra devi pensare ai contenuti, alle battaglie fatte in Parlamento e fuori. Solo dopo mi permetto di suggerirti di dare un’etichetta al presidente Di Pietro e al nostro partito. Un decreto come quello relativo alla legge di stabilità approvato dal governo Monti ti sembra di destra o di sinistra? “. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Di Pietro è già dove cuore e ragione lo chiamano, dalla parte dei cittadini, dei disoccupati, degli esodati, delle famiglie, dei giovani, delle Pmi. E, soprattutto, delle associazioni di volontariato che si vedono beffate da un governo che da un lato aumenta il loro impegno, incrementando la forbice dei deboli e dei poveri, dall’altro taglia loro i pochi fondi che hanno a disposizione. Sono curioso di sapere cosa abbia  da dire a questo proposito Casini che, a detta di Nencini, potrebbe rientrare in un’alleanza di centrosinistra. Lo stesso Casini che predica il montismo in tutte le salse, senza se e senza ma, finché morte non li separi. Il PD faccia chiarezza sulle alleanze una volta per tutte. Solo una coalizione basata su programmi coerenti e trasparenti, con una leadership forte e con parlamentari selezionati dai cittadini, può rispondere a quei 9 italiani su 10 che in un sondaggio si dicono arrabbiati e sfiduciati e, addirittura, un elettore su due non andrebbe oggi al voto”, conclude.

Siete tutti invitati alla festa di Vasto

settembre 20, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Finalmente siamo a Vasto per la festa del nostro partito. Abbiamo cominciato oggi con l’Esecutivo per definire gli ultimi dettagli del programma che intendiamo mettere a disposizione dei cittadini e confrontare con le altre forze politiche per formare una coalizione che possa vincere le elezioni e governare il Paese. Una coalizione di centrosinistra con un programma chiaro e condiviso, così come chiara sarà l’alleanza e la leadership. Continua a leggere →

Non sprechiamo tempo. Subito crescita e legge elettorale

gennaio 15, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“L’Italia può uscire a testa alta da questo momento di difficoltà” . A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “il nostro Paese ha tutte le carte in regola per riscattarsi. Per farlo, però, bisogna seguire due strade: il rilancio economico, con provvedimenti che avviino subito la crescita e diano impulso alla nascita di nuove aziende e nuovi posti di lavoro. E, dall’altro lato, creare le condizioni affinché la politica torni centrale nella gestione della res publica. Necessario a questo scopo, il ritorno alle urne con una legge elettorale che permetta ai cittadini di scegliere da quale alleanza, da quale leader vogliono essere rappresentati e sulla base di quale programma. Una legge che venga discussa in Parlamento in modo trasparente, scevra da inciuci, per buttarci alle spalle una porcata di sistema che ha contribuito ad inaridire la politica. Facciamo presto – conclude Belisario – non sprechiamo questo tempo in soliti tira e molla inutili, cari alla vecchia politica”.

‘VENGO ANCH’IO. NO, TU NO’. IL PD GUARDA A DESTRA MA A DESTRA NESSUNO VUOLE IL PD

febbraio 19, 2011 in Italia dei Valori, Politica

‘Vengo anch’io. No, tu no’. Per provare a mettere a fuoco le strategie del Pd si può scomodare un vecchio successo di Enzo Jannacci, sperando di non fare troppo torto a una grandissima canzone. Perché da settimane, se non mesi, lo stato maggiore democratico continua a lanciare messaggi d’apertura a destra ricevendo però sempre in risposta chiari e decisi rifiuti da Udc e Fli. Insomma, pare proprio che da quella parte nessuno voglia il Pd. Continua a leggere →

GLI INCIUCI ESTIVI E LE ALLEANZE IMPROPONIBILI

agosto 24, 2010 in Politica, Senza categoria

L’estate, si sa, favorisce il proliferare dell’inciucio e la politica non è da meno. Così nel chiacchiericcio agostano ecco spuntare puntualmente proposte di alleanze improbabili, di coalizioni allargate che non hanno alcun futuro. Perché se è vero che mandare a casa Berlusconi è la priorità, è altrettanto vero che non si può pensare di riuscirci mettendo assieme forze politiche non hanno nulla in comune e che anzi sono palesemente antitetiche. Per essere chiari, inseguire da sinistra l’Udc o i finiani significherebbe solo mettersi a correre su un terreno infido, pieno di insidie e trabocchetti, col rischio di scivolare e farsi male. Evidentemente però alcuni esponenti del Pd sono miopi e, soprattutto, hanno la memoria corta: dimenticano che l’Unione fallì perché era un’alleanza disomogenea, cercava di tenere tutti dentro e non riuscì a governare il Paese, aprendo il campo al ritorno di Berlusconi e dei suoi lanzichenecchi. Parlare di moderati non ha senso perché l’Italia ha bisogno di idee chiare e forti e non di interminabili mediazioni. Il centrosinistra nel Paese reale c’è già, è la politica che è ancora un po’ indietro. Si tratta di lavorare a un programma comune, su cui possano convergere Pd, Italia dei Valori e Vendola, che possa coinvolgere i movimenti, la società civile, parte di quella sinistra rimasta fuori dal Parlamento alle ultime politiche e che recuperi i tanti che hanno scelto l’astensione. Ma bisogna fare in fretta, cominciando con l’individuare quanto prima un candidato premier. Il voto si avvicina, non ci si può far trovare impreparati.