La missione di guerra in Afghanistan si conferma uno stillicidio, Di Paola riferisca in Senato

marzo 24, 2012 in Comunicati Stampa

“Esprimo profondo cordoglio ai familiari del militare deceduto in seguito all’attacco al nostro contingente in Afghanistan. La missione di guerra in cui l’Italia è impegnata si conferma un vero e proprio stillicidio, il Ministro Di Paola venga subito in Senato a riferire sull’ennesima tragedia che rafforza le ragioni del nostro immediato ritiro”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “È inaccettabile – aggiunge – prolungare oltre la nostra permanenza militare in Afghanistan, il Governo di Karzai si è già detto pronto a gestire autonomamente la fase di transizione e ormai veniamo considerati come forze di occupazione. In questo modo aumentano esponenzialmente i rischi per il nostro contingente, serve subito una exit strategy. Nel formulare gli auguri di pronta guarigione ai cinque soldati rimasti feriti, l’IdV chiede che il Parlamento torni ad esprimersi sul nostro impegno all’estero e sul rispetto dell’articolo 11 della Costituzione. E’ doveroso per tutte le forze responsabili mettere fine ad una missione di guerra per la quale – conclude Belisario – continuiamo a pagare un costo inaccettabile in termini di vite umane”.

 

Che gioco fa il governo sulla giustizia?

febbraio 3, 2012 in Comunicati Stampa, Giustizia

“Ho la sensazione che questo governo, con il volto della sobrietà e della gentilezza, nasconda delle trappole clamorose. Non mi convince, infatti, questo balletto di interventi: un piglio decisionista, a volte apparentemente arrogante, quando gli conviene e toni flebili, quasi sussurati, quando si toccano argomenti come la giustizia”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “le dichiarazioni del ministro Severino hanno fatto il solletico a chi si nasconde dietro questo attacco segreto e, in quanto tale, vigliacco ai magistrati. Che al governo convenga l’assalto ai giudici? Che anche questo faccia parte dell’accordo per far dimettere Berlusconi e portare Monti a Palazzo Chigi ? Se il governo e la Severino hanno a cuore davvero il funzionamento della giustizia – conclude Belisario – si adoperino in Parlamento e non in cene serali con la maggioranza politica dell’ABC che li sostiene”.  

 

No al referendum, i manovratori non vogliono essere disturbati

gennaio 12, 2012 in Comunicati Stampa

“Non prendiamo lezioni sul rispetto delle istituzioni da chi fa politica con i pizzini e respingiamo al mittente gli attacchi al Presidente Di Pietro, che ha giustamente fatto una denuncia politica. E’ innegabile che, con la bocciatura del referendum, vincono i partiti che non hanno intenzione di riformare davvero la legge elettorale e offendono 1 milione e 200 mila italiani che hanno chiesto di cancellare il Porcellum”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “A causa di una sentenza chiaramente politica, la Consulta ha deciso di non rispettare la volontà popolare a vantaggio di quella inedita maggioranza trasversale che vede uniti Pd, Pdl e Terzo Polo. I manovratori non vogliono essere disturbati. Ben 114 costituzionalisti, tra cui Presidenti emeriti della Corte Costituzionale, hanno sottoscritto un appello per difendere le ragioni di chi, come l’Italia dei Valori e il Comitato referendario, ha raccolto le firme dei cittadini: ora chi invece ha preferito andare al mare abbia almeno la decenza di tacere. Il no al referendum è un insulto ai cittadini e una ferita per la democrazia, chiediamo che si torni quanto prima al voto , ma – conclude Belisario – nessuno pensi ad approvare un’altra legge elettorale truffa: siamo già pronti a scendere in piazza e lo faremo ad oltranza”.

 

IL GOVERNO USA LA MANOVRA PER TORNARE ALL’ATTACCO DELLO STATUTO DEI LAVORATORI, MARTEDI’ TUTTI IN PIAZZA CON LA CGIL

settembre 4, 2011 in Economia, Lavoro, Politica

Ci riprovano, governo e maggioranza tornano all’assalto dei diritti dei lavoratori. Lo fanno usando la manovra, che dovrebbe servire per mettere a posto i conti dello Stato e che invece loro sfruttano come cavallo di Troia per lanciare un assalto senza precedenti allo Statuto dei lavoratori. Un emendamento all’articolo 8 presentato dalla maggioranza e approvato dalla Commissione Bilancio del Senato stabilisce infatti che le intese sottoscritte a livello aziendale o territoriale possono derogare ai contratti ed alle leggi nazionali sul lavoro, incluso lo Statuto dei lavoratori, ed alle relative norme, anche quelle sul licenziamento. Continua a leggere →

Governo e maggioranza usano la manovra per lanciare un attacco senza precedenti ai diritti dei lavoratori

settembre 4, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Con le modifiche all’articolo 8, maggioranza  e governo usano spudoratamente la manovra come cavallo di Troia per lanciare l’ennesimo gravissimo attacco ai diritti dei lavoratori”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Siamo a un assalto senza precedenti, all’offensiva finale contro lo Statuto dei lavoratori. Non era mai successo che con la scusa del pareggio di bilancio un governo cancellasse i contratti nazionali. Una ragione in più per scendere in piazza martedì, a difesa dei diritti dei lavoratori e per mandare a casa questo governo incapace e imbroglione, che invece di mettere le mani nelle tasche di evasori e truffatori si accanisce sistematicamente contro i più deboli e contro chi ha già dato”.