Ma che c’azzecca il condono con il decreto per lo sviluppo?

ottobre 7, 2011 in Comunicati Stampa, Economia

“Ma che c’azzecca il condono con lo sviluppo?”. Se lo chiede il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario. “Siamo alle solite. Il governo è diviso su tutto, non ha una sola idea di cosa si può fare per far crescere il nostro Paese e si affida ai soliti trucchi per fare cassa e premiare i disonesti, alla faccia di chi paga le tasse e non costruisce case abusive. L’immagine dell’esecutivo non è solo irrimediabilmente usurata per le incredibili pulsioni  e le esternazioni senza senso del premier, sulle quali neanche la stampa internazionale riesce più a scherzare, ma anche per l’incapacità di trovare ricette equilibrate per far vedere agli italiani la luce alla fine del tunnel della crisi. Invece di riforme di sistema  in grado di aiutare le imprese in difficoltà e di conseguenza far diminuire la disoccupazione, il governo sta pensando a un condono fiscale ed edilizio e ai soliti tagli che colpiscono, guarda caso, soprattutto il meridione. E’ incredibile come riescano a non indovinare un solo provvedimento utile al Paese, neanche per sbaglio. Per fortuna – conclude Belisario – ormai Berlusconi e il resto della banda Bassotti hanno i giorni contati, finalmente l’Italia onesta e laboriosa inizierà la ricostruzione dopo il cataclisma berlusconiano”.