Il lavoro è la vera emergenza nazionale

gennaio 18, 2013 in Lavoro, Politica

Nella crisi spaventosa in cui si è avvitata l’Italia negli ultimi anni c’è un’emergenza che oggi è più emergenza di tutte: il lavoro. E’ un fatto talmente evidente che non c’è bisogno della conferma dei numeri, ma i numeri  nella loro fredda eloquenza servono a rendere la dimensione esatta del problema, aiutano a smascherare gli errori clamorosi e le enormi bugie di chi ha governato negli ultimi anni il Paese. Continua a leggere →

Il recordo del debito pubblico è l’eredità del Governo Monti

dicembre 14, 2012 in Comunicati Stampa

“Il record del debito pubblico, che supera la soglia dei 2.000 miliardi di euro, è la pesantissima eredità che il Governo Monti lascia agli italiani. I cosiddetti tecnici hanno fatto pagare il costo della crisi ai più onesti e ai più deboli senza neppure riuscire a mettere a posto i conti: ora l’agenda Monti va immediatamente cestinata”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario. “La stima che emerge dal supplemento ‘Finanza pubblica’ del bollettino statistico della Banca d’Italia – aggiunge – è la drammatica fotografia di un Paese in ginocchio, stremato dall’enorme peso dell’indebitamento pubblico che blocca la crescita del mondo produttivo. Il Governo non ha messo in campo alcun provvedimento per ridurre il debito, a partire dalle dismissioni, dalla lotta all’evasione fiscale e dalla riduzione dei costi della politica. I 2.014 miliardi di debito calcolati da Bankitalia pesano per oltre 33 mila euro su ogni cittadino. Nonostante l’aumento indiscriminato delle tasse l’indebitamento è salito del 3,7% nell’ultimo anno: è questo l’effetto collaterale della cura Monti, il cieco rigore al servizio dei poteri forti. Il debito, che ci espone alla speculazione e mina l’affidabilità della nostra economia, è una bomba ad orologeria pronta ad esplodere: prima di raggiungere il dissesto – conclude Belisario – è necessario cambiare la rotta con una proposta di Governo alternativa, incentrata sullo sviluppo, sul taglio alla spesa improduttiva, sull’equità e sulla lotta senza quartiere alla illegalità diffusa”.

Monti dopo Monti? Pazzia

agosto 4, 2012 in Economia, Italia dei Valori, Politica

Un Monti dopo Monti? Chi solo prospetta questa ipotesi o non sa leggere i numeri o si guarda bene dal tutelare gli interessi dei cittadini e pensa solo agli affari suoi. Eh sì, perché se questo è il governo di salvezza nazionale, gli italiani hanno di che preoccuparsi. E a dirlo non sono quegli scalmanati dell’Italia dei Valori, ma importanti centri di studio. Oggi è la Cgia di Mestre a lanciare l’allarme: l’indebitamento medio delle famiglie ormai supera i 20mila euro.  Continua a leggere →

Monti non è certo uno statista, torni a fare il professore che è meglio

luglio 22, 2012 in Economia, Politica

E’ vero che un politico guarda alle prossime elezioni e uno statista alle prossime generazioni, ma proprio per questo Monti non è certo uno statista. La buona politica è tutt’altra cosa rispetto al rigore iniquo e inflattivo messo in campo dai tecnici. Con le sue ciniche riforme, Monti ha tolto il futuro ai giovani e in cambio non è neppure riuscito a far quadrare i conti: torni a fare il professore che è meglio, tanto ormai per ottobre gli stanno preparando la festa. Continua a leggere →

Il Governo cambia faccia, ma la sostanza resta la stessa

luglio 17, 2012 in Comunicati Stampa

 

“Lo spread continua a essere troppo alto per mettere ottimismo. Questa è la prova che nonostante il Governo abbia cambiato faccia, la sostanza è rimasta la stessa. Sia con sia con Berlusconi, sia con Monti, il Paese sprofonda in una spirale depressiva senza fine, a colpi di riforme sbagliate, in cui gli interessi della casta sono però sempre tutelati”. Lo afferma il Presidente dei Senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che continua: “E’ evidente che la ricetta suicida dell’alfiere Monti così deciso nel completare il disastro berlusconiano senza battere ciglio, non funziona. Come certifica Bankitalia, il Pil continua a diminuire, a causa dei bassi consumi e investimenti, gli italiani soffrono una disoccupazione devastante, ci sono meno soldi da spendere, gli speculatori finanziari stanno devastando l’Europa, l’economia interna sta collassando e le imprese chiudono i battenti. L`Italia dei Valori non si sente rappresentata da Monti e dai suoi professori, per questo lavorerà con tutte quelle le forze che, nel Parlamento e nelle piazze, vogliono voltare pagina e ridare al Paese un governo politico”, conclude Belisario.

L’Italia di oggi e il paradosso di Escher

luglio 14, 2012 in Economia, Lavoro, Politica

La cascata di Escher

In Italia oggi è sempre più difficile accendere un mutuo ed è sempre più facile trovarsi in cassa integrazione. Sono due tra le tante facce della crisi, due fotografie di un Paese drammaticamente in ginocchio, scattate dalla Banca d’Italia e dalla Cgil, che rendono meglio di tante parole la realtà, o meglio il fortissimo disagio, con cui è costretta a confrontarsi ogni giorno una parte sempre più grande di italiani. Che poi sono sempre gli stessi:  i giovani, le famiglie, i disoccupati, i precari. Continua a leggere →

Siamo nell’occhio del ciclone e Monti & Co non riescono a trovare la rotta giusta

aprile 23, 2012 in Economia, Politica

Se il governo Monti doveva servire a rassicurare i mercati, evidentemente i mercati non si fidano piu’. O comunque non si fidano abbastanza. Oggi Piazza Affari ha perso il 3,8%, proseguendo in quella caduta iniziata ormai da settimane, mentre lo spread tra Btp e bund decennali ha sfondato quota 410 punti: indici e numeri che rimandano a qualche mese fa, che smentiscono qualsiasi avventata professione di ottimismo. 

Continua a leggere →

La mancanza di credito è l’ennesima vergogna del governo dei poteri forti

aprile 23, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“La mancanza di credito alle Pmi è l’ennesima conferma di una realtà che l’Italia dei Valori denuncia da tempo, il principale deterrente allo sviluppo del Paese. L’allarme lanciato oggi da Confcommercio di aziende strozzate dalla crisi, mentre le banche continuano a ricevere prestiti al tasso irrisorio dell’1% dalla Bce, mette a nudo una vergogna insopportabile”. Lo afferma Felice Belisario, Presidente dei Senatori dell’Italia dei Valori, che aggiunge: “La difficoltà di accesso al credito sta letteralmente mettendo in ginocchio i piccoli imprenditori che, di fronte al dramma di un’azienda in fallimento e di lavoratori costretti in mezzo alla strada, decidono di togliersi la vita o sono costretti a rendersi ostaggio della criminalità organizzata. Il governo dei veri poteri forti, se non vuole essere connivente, si impegni affinché il sistema bancario sia al servizio dei cittadini, e non viceversa. Attendiamo che Monti si ricordi che ha promesso rigore, equità e crescita. Al momento, di equità e crescita neanche l’ombra. Gli italiani sono stanchi – conclude Belisario – di farsi ricattare impunemente dai potentati, è ora di cambiare marcia”.