L’Ilva deve rispettare la legge, irresponsabili gli attacchi alla magistratura

agosto 12, 2012 in Ambiente, Comunicati Stampa, Economia, Lavoro, Politica

‘La magistratura di Taranto sta solo facendo il proprio dovere, chiedendo il rispetto della legge all’interno dell’Ilva. Quel che e’ certo e’ che il diritto al lavoro non puo’ essere usato, come purtroppo sta accadendo, a scapito di un altro diritto scritto nella Costituzione, quello alla salute’. Lo afferma il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: ‘Additare il Gip come un nemico della fabbrica e dei lavoratori non solo e’ sbagliato e scorretto, ma e’ assolutamente irresponsabile. All’Ilva e a Taranto c’e’ una certificata gravissima emergenza ambientale, che impone l’immediata messa a norma degli impianti inquinanti. Stupisce semmai che, se non fosse intervenuta la magistratura, nell’immobilismo del governo tutto sarebbe rimasto avvolto nel silenzio. Va affermato il principio che chi inquina paga, percio’ la proprieta’ la smetta di fare la vittima e investa nella tutela ambientale parte degli enormi utili realizzati in questi anni. L’industria italiana deve fare un salto di qualita’, deve finalmente entrare nel terzo millennio accettando la sfida dell’innovazione e della sicurezza. Solo cosi’ – conclude Belisario - sara’ possibile salvaguardare insieme i posti di lavoro e la salute di lavoratori e cittadini’.

L’inceneritore La Fenice continua a inquinare, il governo si muova

maggio 10, 2012 in Ambiente, Basilicata

E’ inaccettabile continuare a ignorare i livelli di inquinamento dell’inceneritore Fenice di Melfi. Gli ultimi dati, rilevati dall’Arpab, l’agenzia regionale per l’ambiente della Basilicata, restano allarmanti ormai da anni. Questo significa due cose: che il riversamento dei materiali tossici continua e che nessuno sta facendo nulla per abbassare il livello dell’inquinamento e far rientrare i valori nei parametri previsti dalla legge.  Continua a leggere →