L’Istat certifica il fallimento del Governo, Monti abbandoni linea del rigore

maggio 14, 2012 in Comunicati Stampa

 

 

“La fotografia dell’Istat sulla situazione economica italiana inchioda il governo di fronte al proprio fallimento: lo spread continua a salire, mentre piazza Affari va giù in picchiata. Quella di oggi è l’immagine di un Paese in recessione, ferito gravemente da una crisi economica e sociale a causa di un’impostazione economica tutta sbagliata, basata sul rigore, senza equità e crescita”. Lo dichiara Felice Belisario, Presidente dei Senatori dell’Italia dei Valori, che aggiunge: “L’Italia ha bisogno di una politica diversa, con una nuova classe dirigente, il cui obiettivo strategico deve essere il riscatto delle fasce più deboli. Ecco perché e’ indispensabile rilanciare gli investimenti, lo sviluppo tecnologico e la ricerca, insieme a misure di sostegno per famiglie, lavoratori e pensionati, che sempre più a fatica arrivano a fine mese. Monti la smetta di percorrere la strada dell’austerità a testa bassa -conclude Belisario – è ora di spostare le risorse dai grandi patrimoni a quelli più bassi e di applicare tutti provvedimenti necessari per tutelare i cittadini, vero cuore pulsante della società”.

Per una volta scelgano il silenzio

novembre 1, 2011 in Politica

L’unica speranza di uscire dalla crisi è che il governo se ne vada a casa. Ne sono stato sempre convinto e adesso lo sono ancora di più.
A rafforzare la mia certezza è il comportamento che il centrodestra ha avuto oggi. Di fronte alla giornata forse più drammatica di questa crisi internazionale, mentre l’opposizione si compatta e lancia la sua proposta di esecutivo alternativo per il bene del Paese, il governo non trova di meglio che blaterare qualche cosa sulla legge di stabilità e attaccare. Attaccare chiunque: la Grecia, l’opposizione, i governi passati, la congiuntura internazionale. Non mi stupirei se incolpassero anche qualche presenza marziana per la situazione economica in cui si trova l’Italia. Tutto pur di non ammettere il loro fallimento.

Non che mi aspettassi un improvviso colpo di genio, non hanno fatto nulla in tre anni non potrebbero mai risolvere la situazione in poche settimane. Nessuna dichiarazione affidabile. Un po’ di sobrietà e di silenzio, allora? Ma che! Un mea culpa? Nemmeno a parlarne.

Continua a leggere →

In Europa opposizioni più credibili del governo

ottobre 31, 2011 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Lavoro, Politica

“Il vero strappo alla democrazia è avere un governo che, nonostante quello che succede sui mercati continua a dire che va tutto bene e resta sordo alle richieste, ormai esasperate, del Paese”. Ad affermarlo il presidente dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “il centrodestra attacca la proposta di Di Pietro di una lettera delle opposizioni all’Unione Europea, ma mi chiedo davvero con quale faccia tosta. Basta leggere i dati di oggi: Milano apre come peggiore borsa d’Europa,  lo spread tra il Btp e l’analogo bund tedesco balza di nuovo sopra i 400 punti, mentre gli interessi suol decennale italiano volano  sopra il 6%. Come se non bastasse l’Istat parla di un’inflazione al 3,4% e un boom di disoccupati, che a settembre sfiora l’8,3%. Fossi nei panni del centrodestra rimarrei in religioso silenzio, ricordando soprattutto che a tutto questo Berlusconi propone come soluzione i licenziamenti facili, e, quindi, un’ulteriore indebolimento del potere d’acquisto e del tenore di vita degli italiani. L’Italia dei Valori – conclude Belisario – ha ascoltato e  raccolto le reazioni indignate dei cittadini e delle parti sociali e ha pensato di presentarsi all’Europa con una manovra che raggiunga gli stessi risultati, senza provocare quello scontro sociale su cui il governo sta innescando la miccia. Capisco sia difficile per la maggioranza digerire la verità: ma l’opposizione all’estero è molto più credibile del governo”.