LA ‘PAGHETTA’ PER TARANTINI E LA VERGOGNA DI UN PREMIER SOTTO RICATTO

settembre 1, 2011 in Politica

Che tra regali e regalini vari il bunga bunga è costato caro a Silvio Berlusconi è cosa nota da tempo, oggi però sappiamo pure che alla voce spese il Cavaliere ha dovuto mettere anche 20.000 euro al mese per Gianapolo Tarantini. Tanto valeva il silenzio dell’uomo che portava le ragazze ad Arcore, a Villa Certosa e chissà dove? Questa era la ‘paghetta’ che l’imprenditore pugliese ha estorto per sostenere davanti ai magistrati di Bari che ‘Papi’ non sapeva di incontrare escort regolarmente pagate per le loro prestazioni sessuali? Continua a leggere →

CHE FINE HA FATTO SILVIO BERLUSCONI?

maggio 19, 2011 in Elezioni Amministrative 2011, Politica

Fino ad un paio di mesi fa le cose non stavano andando male per Berlusconi. Aveva ormai chiuso la campagna acquisti aggirando il piccolo dettaglio del consenso democratico e aveva predisposto il massacro dei referendum con tanto di sberleffo al diritto di scelta dei cittadini. Insomma, già prefigurava di dedicarsi in santa pace alla blindatura della fedina penale con annesso smantellamento dell’ordine giudiziario. Prezzo: solo un paio di rimpasti a spese dei contribuenti.

Poteva godersi il sudato golpe ma niente da fare: all’improvviso è tornato a galla il delirio di onnipotenza che lo ha costretto a strafare, puntando su di sé i riflettori delle amministrative al grido di “Ghe pensi mi!”. Le ultime parole famose. Ultime davvero: è una settimana ormai che è svanito nel nulla. Ma forse noi sappiamo dov’è.

Continua a leggere →

Berlusconi è stato mollato da tutti, a cominciare dalla Chiesa

aprile 17, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Ma qual è la nuova moralità che ha portato Berlusconi in politica, quella del bunga bunga? Quella del predicare bene e razzolare male? Quella delle promesse mancate? E’ stato ormai mollato da tutti, a paritre dalla Chiesa in primis per arrivare a Confindustria” Lo ha detto il presidente dei senatori dell0’Italia dei Valori, Felice Belisario, commentando le dichiarazioni del premier a Milano. “Questa è etica da basso impero. Berlusconi, dopo i danni che sta facendo al paese almeno non ci prenda per i fondelli”.