Dove c’è Pdl c’è tassa, ritirare Imu-bis

aprile 22, 2012 in Comunicati Stampa

“Dove c’è Pdl c’è tassa. Se la pressione fiscale è alle stelle è proprio a causa del Popolo della Libertà che, con il Governo Berlusconi prima e quello Monti ora, ha vessato oltre misura i contribuenti onesti”. Lo dichiara il Presidente dei senatori IdV, Felice Belisario. “Invece di far pagare la crisi ai soliti ignoti, a cominciare da evasori, speculatori e fondazioni bancarie, proprio il Pdl – aggiunge – ha presentato un emendamento al dl fiscale per introdurre l’Imu-bis: l’ennesima stangata sulla casa che gonfia l’imposta di scopo consegnandola nelle mani dei Comuni, già messi in ginocchio dall’Esecutivo e dalla sua maggioranza. La norma va ritirata, in Senato – conclude Belisario – ciascuno dovrà assumersi le sue responsabilità, facendo marcia indietro o confermandosi il partito delle tasse a danno delle fasce sociali più deboli”.

L’Imu-bis è una norma tartassa-Italia, ABC e il Governo sanno solo fare cassa

aprile 21, 2012 in Comunicati Stampa

“L’iniquità del Governo Monti non conosce confini. Non basta aver applicato l’imposta municipale sulla casa alle fasce sociale più deboli, salvando solo le fondazioni bancarie: con il dl fiscale arriva anche l’Imu-bis, una norma tartassa-Italia che ancora una volta scarica il costo della crisi sui soliti noti”. Lo afferma il Presidente dei senatori IdV, Felice Belisario parlando con i giornalisti a Palermo a margine del suo tour elettorale. “Dopo aver messo in ginocchio le amministrazioni locali – aggiunge – il Governo chiede ai Comuni di finanziare le opere pubbliche prelevando al bancomat dei cittadini, con un odioso balzello che pesa anche sulla prima casa, frutto di enormi sacrifici per tante famiglie. Mi chiedo proprio chi avrà il coraggio di applicarla. La strana maggioranza ABC e l’Esecutivo dei tecnici sanno solo fare cassa, senza combattere evasione, corruzione e sprechi della spesa pubblica. Il Paese è allo stremo, con l’ennesima stangata sui contribuenti onesti – conclude Belisario – al Governo dei poteri forti e alla casta che non rinuncia all’ultima rata dei finanziamenti arriverà presto un avviso di sfratto“.

I cittadini hanno ragione: la casta e’ insopportabile!

febbraio 1, 2012 in Politica

I cittadini hanno ragione: la casta e’ insopportabile! Non si ferma davanti a niente, ingorda e arrogante allunga le mani su tutto, per arraffare sempre di piu’. E’ la malapolitica al potere, quella che rende ogni giorno più grande la distanza tra il Palazzo e il Paese reale. Non bastavano l’appartamento comprato all’insaputa di Scajola, il caso Penati, il Salaria Sport Village, le varie P3 e P4, le vacanze pagate all’ex sottosegretario Malinconico, ad aggiornare il tristemente lungo elenco del malaffare politico si aggiungono ora i casi di Lusi e di Conti. Continua a leggere →

IL GOVERNO E’ IN PUTREFAZIONE MA UNA POLTRONA VAL BENE LA FIDUCIA

ottobre 12, 2011 in Politica

Non pensiate che quello che sta accadendo in questi giorni sia così strano. Siamo perfettamente nel solco di una maggioranza e di un governo in putrefazione che stanno provando a infettare tutto il Paese pur di mantenere (ma per quanto ancora?) privilegi e rendite di posizione.

Pazienza se Sansone deve morire con tutti i filistei. Nel nichilismo autodistruttivo, tipico della destra in varie fasi della storia (Hitler nel bunker, Mussolini e la repubblica di Salò, Gheddafi a Sirte, tanto per fare qualche esempio), il caimano Berlusconi sta bruciando Roma e contemporaneamente sta suonando la lira, ignaro e follemente inconsapevole dei danni che lascia ai cittadini italiani e alle generazioni future. Continua a leggere →

IL GOVERNO DEGLI ONESTI. ORA CI RIPROVANO CON ROMANO

settembre 24, 2011 in Giustizia, Italia dei Valori, Politica

Penso che d’ora in poi la Lega avrà serie difficoltà a mantenere il piede in due scarpe. Ad essere, durante la settimana, Lega di governo per poi tramutarsi, nel weekend, in Lega di lotta, trasferita in Padania. E sì, perché ad un Carroccio disposto a tutto, anche a vendere l’anima al diavolo pur di mantenere la poltrona, non si può perdonare ogni cosa. Il popolo padano non dimenticherà le dichiarazioni di oggi del ministro Maroni a cui seguirà, è chiaro, la salvezza del ministro Romano per il quale mercoledì è previsto in Aula il voto di sfiducia.
Continua a leggere →

TRA LA FARSA DEI MINISTERI AL NORD E DELLE QUOTE LATTE, I LUCANI ASPETTANO ANCORA I FONDI PER L’ALLUVIONE

luglio 31, 2011 in Ambiente, Basilicata, Economia, Italia dei Valori, Politica

Non chiedono niente di più che quello che spetta loro: i fondi per ripartire dopo l’alluvione che lo scorso 2 marzo ha colpito il Metapontino, mettendo in ginocchio un intero territorio. Strade stravolte, casa allagate, migliaia di ettari di coltivazioni distrutte, il bestiame trascinato via dalla piena del Bradano. Eppure, per aver diritto a riprendere una vita normale, sono costretti allo sciopero della fame. Così hanno deciso alcuni rappresentanti degli agricoltori lucani che aspettano da 5 mesi, senza risposta, un intervento del governo per far ripartire l’economia e per riportare a casa quelle famiglie che ancora una casa non ce l’hanno. Continua a leggere →

I CONTI NON TORNANO: TREMONTI RIFERISCA AL PARLAMENTO E SI DIMETTA PER IL BENE DEL PAESE

luglio 29, 2011 in Economia, Politica

Giulio Tremonti ha risposto alle richieste di chiarimento, sulla vicenda che lo vede coinvolto, per smentire ogni accusa di illecito: ma è sul piano etico e istituzionale che la sua posizione è piuttosto fragile. Emerge chiaramente la sua partecipazione, forse inconsapevole o indiretta, ad una struttura occulta di potere che manovrava la politica e l’economia italiana attraverso un sistema di corruzione e ricatti incrociati. Al di là degli accertamenti giudiziari, il Ministro ha il dovere politico e morale di dimettersi perché, insieme a lui, nell’occhio del ciclone ci sono le istituzioni. Se non intende farlo, piuttosto che scrivere lettere ai giornali ha il dovere di riferire tutto al Parlamento e rispondere del suo operato alle istituzioni che rappresentano i cittadini. D’altra parte affermare, come egli fa, che ha sbagliato, è la riprova che, nonostante le sue capacità professionali, non è più credibile! Continua a leggere →

IL NO DELL’IDV ALLA MANOVRA, IL MIO INTERVENTO IN AULA

luglio 14, 2011 in Economia, Italia dei Valori, Politica, Sociale

Visualizza il Video su Youtube

Presidente, Ministro dell’Economia,

dopo annunci, tensioni e scontri nella maggioranza, bufera sui mercati, approda in Aula una brutta, bruttissima manovra.
Una manovra distante anni luce dall’impostazione sociale ed economica dell’Italia dei Valori, una manovra che però, ci dicono, potrebbe salvare il nostro Paese dal rischio default, vera e propria bancarotta per l’Italia.
Per queste ragioni abbiamo evitato di porre in essere manovre ostruzionistiche che sarebbero state peraltro vanificate dal 46esimo voto di fiducia. Continua a leggere →