Il ministro Severino parta col piede giusto: la priorità è la lotta alla corruzione

dicembre 30, 2011 in Giustizia, Politica, Sicurezza, Sociale

Appena tre giorni fa, mi appellavo al governo perché desse una risposta all’esortazione del presidente della Corte dei Conti, Giampaolino, il quale chiedeva misure immediate contro la corruzione che ogni anno erode 60 miliardi dai conti pubblici. Ed ecco che oggi il ministro Severino sembra risponda con puntualità e zelo. Al contrario di Mario Monti, che nella conferenza stampa di fine anno ha lanciato soltanto slogan per oltre due ore e mezza, senza fare un solo accenno ai contenuti delle misure che intende prendere, al ministro della Giustizia Paola Severino è bastata una sola intervista, al Corriere della Sera di oggi, per annunciare quello che sarà il suo programma nell’immediato. Continua a leggere →

Il Pd vuole escluderci. Difendono i poteri forti

dicembre 30, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Capiamo che all’interno del Pd, specialmente per chi ha l’abitudine ad agire nell’ombra, magari con qualche pizzino al presidente del Consiglio, l’azione sempre alla luce del sole dell’Italia dei Valori possa dare fastidio”. Lo ha detto il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “La missione politica che l’IdV ha davanti a se’ – aggiunge – è ancora lunga e va ben oltre l’antiberlusconismo. Il nostro Paese ha bisogno di cambiamenti radicali per superare logiche spartitorie e lobbistiche, vanno debellate corruzione ed evasione fiscale, le caste devono perdere i privilegi di oggi, la legge deve essere davvero uguale per tutti, le fasce sociali più deboli devono essere maggiormente tutelate. La Costituzione deve, in sintesi, tornare a essere il punto di riferimento di tutta la classe politica italiana. Di Pietro ha dimostrato di essere un ottimo ministro e un politico rigoroso e responsabile anche quando è stato chiamato a incarichi di governo e l’Italia dei Valori, anche nelle amministrazioni locali, è sempre stata un alleato leale.
Chi spinge verso un legame con il Terzo Polo fa scelte di convenienza e di potere e non è per nulla interessato a risolvere la crisi economica né a riaffermare con forza diritti civili e sociali, in una posizione di appiattimento masochistico e non dialettico con i centristi. Oppure, ma non voglio pensarlo, la paventata esclusione dell’Italia dei Valori dalle prossima alleanza sottende una difesa dei privilegi della casta e dei poteri forti, un’idea – conclude Belisario – dura a morire anche in alcuni segmenti del Pd”.

Subito lotta alla corruzione e all’evasione fiscale

dicembre 27, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Sociale

“L’IdV ha contrastato questa manovra iniqua sin dall’inizio, chiedendo al governo di partire dalle leggi del buon esempio. Come si può chiedere alla povera gente di pagare ancora, quando si salvano caste, privilegiati ed evasori? E’ una questione di etica ed di economia ed oggi tutti, Corte dei Conti compresa, ci danno ragione”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “ in cima alla lista della nostra contromanovra c’erano infatti, lotta alla corruzione e all’ evasione fiscale. Occorre trasparenza negli appalti pubblici, affinché non si creino quei tunnel tentacolari dove si vanno ad infilare gli affari sporchi e un disegno di legge anticorruzione serio, non come quello blando che esiste e che comunque è parcheggiato in Parlamento da mesi. E poi bisogna far pagare sul serio, e non con percentuali da solletico, evasori e capitali scudati. Mi auguravo che un governo davvero tecnico – conclude Belisario – non interessato a leggi ad personam, segnasse la differenza con il berlusconismo. Così non è stato. Confido in un cambio di passo già domani al Consiglio dei ministri, altrimenti, e lo dico per il bene del Paese, meglio il voto subito”.

Domani primo Cdm: Equità e Giustizia sociale un must

novembre 20, 2011 in Economia, Italia dei Valori, Lavoro, Politica, Sociale

E’ significativo che siano passati pochi giorni dall’insediamento del nuovo governo e già nel Paese si respiri un’aria nuova che Monti non deve tradire. Una settimana fa una folla gioiosa, dopo anni di frustrazioni, si liberava al grido di “dimissioni” per le vie di Roma e qualche giorno fa si insediava il governo.

Ora che Silvio Berlusconi non è più presidente del Consiglio, piano piano la rabbia dei cittadini si trasforma in voglia di riscatto e anche in responsabilità e disponibilità. Continua a leggere →

LA CRISI ECONOMICA E L’INDIFFERENZA DEL GOVERNO: INDIGNAMOCI TUTTI!

ottobre 13, 2011 in Economia, Giustizia, Italia dei Valori, Lavoro, Politica, Sociale

Roma, via Nazionale. Sede della Banca d’Italia. Centinaia di persone manifestano fino a notte fonda, determinate a portare avanti ad oltranza la loro protesta. Li chiamano indignati, sono cittadini stanchi di pagare il prezzo della crisi ed essere penalizzati dalle speculazioni finanziarie. Hanno deciso di reagire, di farsi sentire da Palazzi troppo spesso sordi e distanti. Sono giovani, sono il nostro futuro. E vogliono cambiare il mondo, partendo dal nodo fondamentale dei rapporti tra le istituzioni e la società. Continua a leggere →