Impresentabili

gennaio 13, 2013 in Elezioni, Giustizia

Sono molto soddisfatto perché Antonio Ingroia ha fatto sua una mia vecchia battaglia: in Parlamento e negli enti locali vanno candidati soltanto cittadini e cittadine che non abbiano alcun problema con la giustizia: neanche un avviso di garanzia. Continua a leggere →

La Lega poltrona torna a braccetto con il Pdl. Siamo l’unica opposizione a Berlusconi e Monti!

gennaio 7, 2013 in Politica

Come volevasi dimostrare, alla fine la Lega ha chiuso l’accordo con Berlusconi. Alla faccia del rinnovamento promesso a suon di scope! Dopo che sul Carroccio è piombata un’altra tegola, quella di una nuova inchiesta che stavolta riguarda i conti del Gruppo al Senato, Maroni ammette candidamente che si presenterà con il Pdl perché così spera di guadagnare il posto di Governatore in Lombardia. La Lega poltrona cede all’abbraccio fatale del Cavaliere e per le imminenti elezioni ricostruisce l’alleanza che ha portato l’Italia sull’orlo del baratro, causando poi la nascita del Governo Monti. L’unica forza che si è opposta e si oppone a Berlusconi e a Monti è l’IdV, gli altri perdono il pelo ma non il vizio. Continua a leggere →

Il cerchiobottismo del centro è solo un mero esercizio di potere

settembre 14, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

 

 

“Il cerchiobottismo è solo un mero esercizio di potere che non fa bene all’Italia ma solo a pochi privilegiati”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “oggi sento tanti proclama a favore di un centro a cui affidare le sorti del Paese, un centro moderato. Mi chiedo cosa ci sia dietro le parole ‘centro’ e ‘moderato’. Direi una bella fregatura per gli italiani. La via di mezzo, infatti, è solo un tentativo mascherato di portare il Paese a destra, a vantaggio dei soliti noti e delle lobbies più violente. Insomma, uno schieramento contro gli interessi e i diritti della stragrande maggioranza dell’Italia, che ha sofferto già abbondantemente le scelte ad personam e ad castam del berlusconismo, di cui Fini e Casini, che oggi si scandalizzano tanto, sono stati protagonisti. Per cambiare pagina in modo serio e trasparente ed uscire dal pantano etico-politico, sociale ed economico in cui ci troviamo, bisogna smetterla di essere un giorno fan di dio e uno di mammona per essere solo con se stessi. Chi sostiene ancora la validità di questa ‘storiella’ – conclude Belisario – prenderà un sonoro schiaffone dagli italiani, stanchi e nauseati dalla malapolitica”.

 

Il PD sta vendendo l’anima

agosto 20, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Altro che far finta di sentirsi offeso dall’IdV, sono gli italiani ad essere indignati nei confronti del PD e dei suoi dirigenti. Le parole di Luciano Violante, responsabile per le Riforme del Partito Democratico, che riesuma il vecchio termine “populismo giuridico” di cui Di Pietro sarebbe il regista, sono un insulto ai giudici che hanno perso la vita per fare luce sulla trattativa stato-mafia. Un insulto a chi continua a lavorare, correndo gli stessi rischi di chi ha già versato il suo sangue per la Giustizia, un’offesa alla Costituzione che prevede con precisione l’indipendenza della magistratura. Ma Violante ha altri precisi obiettivi! Continua a leggere →

Da centro e da destra vecchi gattopardismi, le amministrative saranno il vento nuovo

aprile 21, 2012 in Comunicati Stampa

“Dal partito della nazione lanciato da Casini alla grande novità annunciata da Alfano, passando per la rifondazione della Dc voluta da Pisanu, il centro-destra sfodera dal cilindro i soliti gattopardismi. Queste proposte sono solo una foglia di fico, che non basta a nascondere il fallimento di chi ha perso la fiducia dei cittadini a forza di promesse mancate”. Lo ha dichiarato Felice Belisario, Capogruppo IdV al Senato, a margine dell’iniziativa a sostegno del candidato sindaco di Agrigento Giampiero Carta. “Le amministrative – ha aggiunto – serviranno per archiviare una volta per tutte le strane alchimie dei finti moderati, che cercano di rifarsi una verginità restando ancorati a vecchi schemi da Prima Repubblica. Le prossime elezioni saranno il vento nuovo che spazzerà via la politica riciclata, che perde il pelo ma non il vizio di fare giochi di Palazzo, incapace ormai di impegnarsi per i cittadini e con i cittadini. L’Italia dei Valori – ha concluso Belisario – continua invece a lavorare sul territorio per interpretare le istanze di rinnovamento della società civile”.

ABC, l’alfabeto dell’ipocrisia

gennaio 17, 2012 in Politica

E’ questo un momento particolare:  il futuro del nostro Paese è nelle mani di un governo tecnico, un governissimo varato in tutta fretta dal Presidente nel tentativo, finora senza successo, di portare l’Italia fuori dalle secche di una crisi senza precedenti. In questo clima per nulla sereno, sotto l’impulso di forze contrastanti, cittadini da una parte e forti potentati dall’altra, il governo di tecnici (alcuni con palesi conflitti di interesse) si ritrova sostenuto da una maggioranza politica. Continua a leggere →

Terzo Polo e Governo resteranno con il cerino in mano

agosto 9, 2011 in Comunicati Stampa

“La politica dei due forni non paga e non pagherà mai. C’è una sola parte da cui stare, ed è quella dei cittadini”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “da un lato, il Terzo Polo continua con ad aprire e chiudere le porte a giorni alterni in nome di un’opposizione responsabile. Dall’altro, il governo è talmente affannato nella ricerca di numeri parlamentari che appena vede uno spiraglio ci si butta a capofitto. Peccato che Casini gli abbia già dato il ben servito, aggiungendo, però, come postilla la disponibilità sua e delle forze centriste ad appoggiare la manovra per il bene degli italiani. Forse non si sono accorti che per anticipare il pareggio di bilancio, il governo ha intenzione di mettere ancora di più le mani in tasca ai ceti medi, di toccare pensioni, lavoro dipendente e lasciare intatta la casta e i suoi privilegi. Non so chi tra Centro e governo alla fine resterà con il cerino in mano. Siamo in un momento difficile, è vero. Ma non si può pensare che a pagare per primi siano coloro che hanno di meno. L’opposizione responsabile – conclude Belisario – è quella che oggi chiede a questo governo di andare a casa ed è pronta con un programma alternativo e con le idee ben chiare”.

Napolitano. Ripartiamo dal bene comune

giugno 17, 2011 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica

“Napolitano, come al solito, dimostra di cogliere i sentimenti degli italiani meglio di chiunque altro”, dichiara il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario. “Che il bene comune sia obiettivo di tutti , lo ha dimostrato anche l’esito dei referendum: ha vinto il ‘SÌ’ grazie alla partecipazione di gente di destra, di centro e di sinistra. La politica, però, ora deve essere in grado di usare questo bagaglio di richieste che viene dal basso e tramutarlo in una proposta seria e chiara. Questo è il grande obiettivo dell’Italia dei Valori, ovvero creare una piattaforma programmatica, insieme a Pd e Sel che affronti le emergenze del Paese, per poi dialogare, senza preclusioni, con le altre forze, della politica e della società civile, che vogliono partecipare al cambiamento”.