Serve una riforma dei partiti

febbraio 17, 2013 in Italia dei Valori, Politica

“Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”, così l’articolo 49 della Costituzione sancisce il diritto-dovere di vita dei partiti politici. Eppure se chiediamo agli italiani che ne pensano, metterebbero al rogo i partiti e tutta la classe politica. La colpa è di coloro che hanno gettato fango sulle istituzioni, tanto che da creare un cortocircuito tra la società e il Palazzo e a da diffondere il pensiero che “siamo tutti uguali”. Continua a leggere →

Pretendo dalla politica, tutta, trasparenza e meritocrazia

ottobre 17, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Esiste un’unica via d’uscita da questo pantano in cui si è andata ad affossare la politica: selezionare una classe dirigente al di sopra di ogni sospetto. Questo vale per tutti, per chi ricopre incarichi di partito e, ancora di più, per chi riveste ruoli istituzionali. Ormai agli occhi dei cittadini siamo tutti uguali e questa cosa non mi va giù. Anche se capisco questo diffuso stato di malessere, perché, ahimè, se ne sentono talmente tante che la macchia di fango che ci ha investito è talmente grande che è difficile spiegare che non siamo tutti uguali. C’è un livello di corruzione e malaffare tale e talmente sottile da infiltrarsi ovunque e creare questa sorta di cappa appiccicosa che sta devastando tutto il Paese.  Continua a leggere →

Rinnoviamoci per raccogliere le nuove sfide

settembre 28, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Siamo a pochi mesi dalla fine della legislatura e, di fatto, tra un paio di mesi si aprirà ufficialmente una  campagna elettorale di fatto già  iniziata. In questi quattro anni e mezzo sono cambiate talmente tante cose che sembra passata un’era geologica. Il Pdl vinceva le elezioni con quasi il 40 per cento dei voti e oggi è sotto il 20, il Pd le perdeva col 33 e adesso stenta ad arrivare al 25. Grillo era solo un fenomeno del web e oggi veleggia in doppia cifra. E anche l’Idv entrava in Parlamento col 4,4 per cento dei consensi e quasi li raddoppiava appena l’anno dopo, alle Europee del 2009.  Oltre 160 parlamentari hanno cambiato casacca (e serve con urgenza una riforma dei regolamenti per limitare il fenomeno), sono nati partiti nuovi, siamo in piena crisi economica e sono diminuiti Pil e occupazione. Insomma: è cambiato tutto ma tanto deve ancora cambiare. 

Continua a leggere →

I ragazzi di oggi, la classe dirigente di domani

gennaio 29, 2012 in Politica

Si sente spesso dire che la politica non si occupa a sufficienza dei giovani e che i giovani non si occupano più di politica. E’ vero? In parte sì, ma generalizzare è come sempre un grosso errore. Sicuramente c’è stato, negli ultimi anni, un corto circuito comunicativo che ha accresciuto la diffidenza dei giovani verso la politica. Le nuovi generazioni fanno grande fatica a riconoscersi nei partiti e nel loro linguaggio, ma è anche vero che sono sempre più decise a far sentire la loro voce. Continua a leggere →