La buonapolitica mostri i muscoli, adesso!

dicembre 9, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Sono stati mesi bui per la nostra democrazia. Il Paese nelle mani di un governo tecnico che con l’alibi del “grande salvatore” ha fatto quello che voleva tranne ciò che andava fatto. Ha inseguito gli interessi dei poteri forti a spese degli italiani e delle fasce sociali più deboli. Ma attenzione a puntare il dito solo contro Monti. Continua a leggere →

Una volta due più due faceva quattro

ottobre 6, 2012 in Economia, Italia dei Valori, Politica

C’è qualcosa che non mi quadra. Forse perché mi hanno sempre detto che due più due fa quattro. Allora non capisco proprio dove è la difficoltà. Se le politiche di Monti non piacciono alla maggior parte della maggioranza che lo sostiene, se industriali e imprenditori puntano il dito contro le sue politiche del rigore, perché allora continuano a sostenerlo e addirittura ad ipotizzare un Monti-bis? Continua a leggere →

Urge governo di centrosinistra in discontinuità con Monti

ottobre 6, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

Non perdiamoci più in chiacchiere. La soluzione è sotto gli occhi di tutti: il Paese ha bisogno di un governo politico di centrosinistra forte, con una coalizione chiara, un programma che punti su equità, sviluppo, legalità e solidarietà, e un leader riconoscibile. Tutto, cioè, tranne un Monti-bis, nemmeno in copia carta carbone!” Ad affermarlo il presidente dei senatori dell’IdV, Felice Belisario, che aggiunge: “a dirlo non è solo l’Italia dei Valori. Ogni giorno ci sono dati allarmanti: oggi la Cgia di Mestre parla di imprese soffocate dal fisco che, con il governo Monti, pagano fino a  5,5 miliardi di euro in più di tasse. Per non parlare degli industriali che, a turno, puntano il dito contro il rigore di Monti e l’assenza di investimenti e di politiche per la crescita. Stessa musica se si ascoltano i cittadini, gli unici a pagare il prezzo della crisi, i sindacati. Perché, allora, perseverare in ipotesi di alleanze improponibili, quando si sostiene che bisogna invertire rotta, ridare fiducia ai cittadini e fare riforme che diano una risposta sociale? E’ chiaro che questa è una strada che cammina in netta discontinuità con le politiche di Monti e che chiama al governo del Paese – conclude Belisario – una coalizione di centrosinistra forte, in grado di ridare speranza ad un Paese ricco di potenzialità in una Europa più forte, equilibrata, liberata dalla speculazione finanziaria e dagli egoismi nazionali”.

Non ci vuole un genio per capire che bisogna cambiare la legge elettorale

ottobre 2, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

 

“Non ci vuole un genio per capire che l’unica risposta da dare ai cittadini, per dimostrare che non siamo tutte mele marce e che c’è chi vuole tenere alto il nome delle Istituzioni, è andare subito al voto con una legge elettorale nuova. Una legge che viaggi su due binari paralleli, entrambi indispensabili: da un lato far conoscere ai cittadini, prima e non dopo il voto, coalizione, programma e leader, dall’altro impedire la candidabilità dei corrotti a tutti i ruoli di rappresentanza  consentendo agli elettori di scegliere i parlamentari. Questo vale per gli inquisiti, i condannati, coloro che sono stati rinviati a giudizio, ma anche coloro che sono stati raggiunti da un avviso di garanzia. Di fronte a questa ondata di scandali che sta nauseando i cittadini vessati dalle tasse del tecnico Monti, ipnotizzato dai poteri forti, è presentare loro una politica nuova, trasparente, chiara e pulita. Eppure oggi assisto ancora a giochetti di copia e incolla tra A-B-C per cucirsi addosso una legge elettorale su misura o, addirittura, restare con il Porcellum. Sono talmente ostinati nel continuare a tutelare i loro interessi o ancora non hanno capito che tra poco ci troveremo i cittadini sotto il Parlamento? Voglio proprio vedere, a quel punto, che si inventeranno. Noi – conclude Belisario – continuiamo a ripetere che bisogna tornare al Mattarellum, come chiesto anche da un milione e 200mila cittadini che hanno firmato per il referendum più di un anno fa e come chiede l’IdV con un disegno di legge presentato in entrambi i rami del Parlamento, ma rimasto nel dimenticatoio a causa di inconfessabili interessi di bottega”.

Siete tutti invitati alla festa di Vasto

settembre 20, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Finalmente siamo a Vasto per la festa del nostro partito. Abbiamo cominciato oggi con l’Esecutivo per definire gli ultimi dettagli del programma che intendiamo mettere a disposizione dei cittadini e confrontare con le altre forze politiche per formare una coalizione che possa vincere le elezioni e governare il Paese. Una coalizione di centrosinistra con un programma chiaro e condiviso, così come chiara sarà l’alleanza e la leadership. Continua a leggere →

Personaggi in cerca di autore

settembre 2, 2012 in Politica, Politica e Valori

Mi sembra di assistere ad una commedia di Pirandello. Casini afferma che con Vendola e con chi è contrario al governo Monti non farà alcuna alleanza. Vendola dice che Casini deve rimanere fuori dalla coalizione di centrosinistra perché ci vuole discontinuità  rispetto al montismo. Bersani vuol mettere d’accordo tutti: costruirà una coalizione riformista e poi aprirà ai moderati per un patto di legislatura. Tra i tre qualcuno bara oppure, sotto sotto, hanno già stretto un patto per fregare gli italiani e, ovviamente, lo tengono nascosto. Diritti civili, tutela dei lavoratori, politiche per l’occupazione, lotta ad evasione e corruzione, acqua pubblica, difesa dei ceti deboli, ma cosa c’azzecca Vendola con Casini? Continua a leggere →

Monti dopo Monti? Pazzia

agosto 4, 2012 in Economia, Italia dei Valori, Politica

Un Monti dopo Monti? Chi solo prospetta questa ipotesi o non sa leggere i numeri o si guarda bene dal tutelare gli interessi dei cittadini e pensa solo agli affari suoi. Eh sì, perché se questo è il governo di salvezza nazionale, gli italiani hanno di che preoccuparsi. E a dirlo non sono quegli scalmanati dell’Italia dei Valori, ma importanti centri di studio. Oggi è la Cgia di Mestre a lanciare l’allarme: l’indebitamento medio delle famiglie ormai supera i 20mila euro.  Continua a leggere →

Oltre un milione di italiani non vuole il Porcellum

luglio 3, 2012 in Comunicati Stampa, Italia dei Valori, Politica, Referendum

“I tempi sono stretti per una nuova legge elettorale? Peccato che chi lo afferma poteva intervenire prima, essendo parte della maggioranza di governo”. Ad affermarlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “il Parlamento avrebbe avuto tutto il tempo necessario se non avesse perso mesi per varare provvedimenti iniqui a colpi di fiducia (per tenere unita una maggioranza improponibile) o a rimpallare, tra Aula e Commissioni, testi di riforma che servono a tutto tranne che a concludere qualcosa di serio. L’Italia dei Valori ha sempre puntato su cose semplici e chiare. Tra queste una nuova legge elettorale, come richiesto da più di un milione di cittadini che hanno firmato per abrogare il porcellum per via referendaria. Nemmeno la loro voce, portata in parlamento dall’IdV – conclude Belisario – è stata ascoltata. Ma noi continueremo a sostenere in ogni sede la battaglia per un Parlamento votato direttamente dagli elettori, che scelgano anche coalizione, programma e leadership. Prima, non dopo il voto”.