Vergognoso che Regione e Provincia non si siano costituite parte civile nel processo Fenice

ottobre 5, 2012 in Ambiente, Basilicata, Comunicati Stampa, Sanita’

 

“Regione e Provincia  avevano il dovere di costituirsi parte civile nel processo Fenice, dovevano farlo per rispetto dei cittadini e per la ricerca della verità. Non è possibile che le istituzioni e l’agenzia regionale per l’ambiente stiano a guardare mentre si cerca di fare chiarezza su una vicenda gravissima”. Lo afferma il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge: “Questa  incomprensibile decisione genera più di qualche dubbio perché è giunto il momento di far emergere fino in fondo le gravissime responsabilità di chi ha provocato, avallato e nascosto il disastro ambientale della Fenice. Le istituzioni non possono lavarsene le mani – conclude Belisario – devono giocare fino in fondo la partita perché vogliamo chiarezza, sicurezza e giustizia. Suona davvero strano che Comuni, associazioni ambientaliste e FIOM siano stati lasciati soli a difendere i cittadini, mentre Regione e Provincia si siano defilate. La distanza tra il Palazzo e la gente diminuisce solo in presenza di comportamenti coraggiosi e coerenti”.

Ho girato l’Italia per la campagna elettorale e ho trovato grande entusiasmo. Ve lo racconto

maggio 5, 2012 in Elezioni, Italia dei Valori, Politica

Ho girato molto in questa campagna elettorale. Sono stato in tanti Comuni, piccoli e grandi, in cui domani e lunedì si vota e ho trovato, rispetto alle ultime amministrative, un partito più organizzato, più motivato e più strutturato sul territorio. Segno che il nostro processo di crescita sta avvenendo a tutti i livelli e, da piccolo movimento che eravamo agli inizi, stiamo diventando un movimento reale, riconosciuto e riconoscibile. Ben presente ai cittadini, ma anche cercato dalle altre forze politiche del centrosinistra che vedono in noi importanti interlocutori di governo. Continua a leggere →

Dove c’è Pdl c’è tassa, ritirare Imu-bis

aprile 22, 2012 in Comunicati Stampa

“Dove c’è Pdl c’è tassa. Se la pressione fiscale è alle stelle è proprio a causa del Popolo della Libertà che, con il Governo Berlusconi prima e quello Monti ora, ha vessato oltre misura i contribuenti onesti”. Lo dichiara il Presidente dei senatori IdV, Felice Belisario. “Invece di far pagare la crisi ai soliti ignoti, a cominciare da evasori, speculatori e fondazioni bancarie, proprio il Pdl – aggiunge – ha presentato un emendamento al dl fiscale per introdurre l’Imu-bis: l’ennesima stangata sulla casa che gonfia l’imposta di scopo consegnandola nelle mani dei Comuni, già messi in ginocchio dall’Esecutivo e dalla sua maggioranza. La norma va ritirata, in Senato – conclude Belisario – ciascuno dovrà assumersi le sue responsabilità, facendo marcia indietro o confermandosi il partito delle tasse a danno delle fasce sociali più deboli”.

L’Imu-bis è una norma tartassa-Italia, ABC e il Governo sanno solo fare cassa

aprile 21, 2012 in Comunicati Stampa

“L’iniquità del Governo Monti non conosce confini. Non basta aver applicato l’imposta municipale sulla casa alle fasce sociale più deboli, salvando solo le fondazioni bancarie: con il dl fiscale arriva anche l’Imu-bis, una norma tartassa-Italia che ancora una volta scarica il costo della crisi sui soliti noti”. Lo afferma il Presidente dei senatori IdV, Felice Belisario parlando con i giornalisti a Palermo a margine del suo tour elettorale. “Dopo aver messo in ginocchio le amministrazioni locali – aggiunge – il Governo chiede ai Comuni di finanziare le opere pubbliche prelevando al bancomat dei cittadini, con un odioso balzello che pesa anche sulla prima casa, frutto di enormi sacrifici per tante famiglie. Mi chiedo proprio chi avrà il coraggio di applicarla. La strana maggioranza ABC e l’Esecutivo dei tecnici sanno solo fare cassa, senza combattere evasione, corruzione e sprechi della spesa pubblica. Il Paese è allo stremo, con l’ennesima stangata sui contribuenti onesti – conclude Belisario – al Governo dei poteri forti e alla casta che non rinuncia all’ultima rata dei finanziamenti arriverà presto un avviso di sfratto“.

Pdl e Lega perdono il pelo ma non il vizio

dicembre 21, 2011 in Italia dei Valori, Politica

Mentre la giunta per le autorizzazioni a procedere rinvia al 10 gennaio il voto sull’arresto per camorra dell’ex Sottosegretario Cosentino, anche in Senato si è consumata, nella omologa commissione di Palazzo Madama, un’altra porcheria. La Corte Costituzionale, appena qualche settimana fa, dichiarava l’incompatibilità tra la carica di sindaco di comuni con oltre 20.000 abitanti e quella di parlamentare. La Giunta oggi ha ribaltato quella sentenza e ha deciso che due senatori, Antonio Azzollini e Vincenzo Nespoli, entrambi del Pdl, rispettivamente primi cittadini di Molfetta e Afragola, possono mantenere il doppio incarico.  Continua a leggere →

DITO MEDIO E PERNACCHIE, E’ QUESTA LA STRADA ALLA SECESSIONE?

ottobre 1, 2011 in Politica

Abbiamo chiesto al Capo dello Stato di dire una parola definitiva sulle minacce secessioniste della Lega. Sono sicuro che il Presidente della Repubblica non ha bisogno di alcuna sollecitazione e agisce e parla in piena autonomia, ma quell’intervento ha forse in qualche maniera contribuito a smuovere le acque. Sono certo che Napolitano abbia colto, in quell’appello, il segno che una parte sana del Paese, rappresentata dal nostro partito, era stufa: la Lega stava davvero esagerando. Continua a leggere →

IL GOVERNO ABOLISCE LE PROVINCE SENZA ABOLIRLE: E’ L’ENNESIMA PATACCA

settembre 13, 2011 in Economia, Italia dei Valori, Politica

Se volete avere una speranza di abolire le province non vi resta che firmare la proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare dell’Italia dei Valori. Altrimenti dovrete aspettare il prossimo giro. Se qualcuno vi dice che il governo ha presentato un ddl analogo rispondetegli che quella è una patacca. Perché? Lo spiega il Sole 24 Ore di questa mattina in un articolo chiarificatore dal titolo: “Le Province rientrano dalla finestra”, in cui si spiega che “il timore è che si passi dalle attuali province alle future province. Di giorno in giorno – si legge nell’articolo – gli enti locali regionali pensati dal ministro Roberto Calderoli per ereditare, a riforma costituzionale approvata, le funzioni di area vasta, rischiano di somigliare alla riedizione delle amministrazioni odierne”. Continua a leggere →

Bene qualsiasi proposta per il taglio dei parlamentari, ma in manovra serve subito un segnale forte sulle Province

agosto 25, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

“Condividiamo qualsiasi proposta  per accelerare la riduzione del numero dei parlamentari, cosa che l’Italia dei Valori ha già chiesto all’inizio di questa legislatura con apposito disegno di legge. Bene anche percorsi abbreviati per l’introduzione del pareggio di bilancio nella nostra Costituzione all’articolo 81 e per il riassetto degli enti locali. Ma per le Province e per i Comuni occorre subito un segnale forte nella manovra, perché la riduzione complessiva dei costi della politica non può essere più rinviata. Non è tollerabile chiedere sacrifici agli italiani senza che la spesa pubblica venga al più presto alleggerita di sprechi e privilegi. L’Italia dei Valori è come sempre pronta a fare la sua parte”. Lo afferma il presidente dei senatori IdV, Felice Belisario, commentando la proposta della capogruppo del Pd al Senato, Anna Finocchiaro.