Prezzi record dei carburanti e il Governo sta a guardare: festeggiano le lobby, pagano cittadini e imprese

agosto 24, 2012 in Economia, Politica

I carburanti raggiungono prezzi record, proprio in occasione degli esodi estivi, e il Governo sta alla finestra a guardare invece di tagliare le accise. Dopo aver salvato i petrolieri con le finte liberalizzazioni, i tecnici hanno svolto l’ennesimo Cdm assolutamente inutile per uscire dalla crisi. Infatti il Consiglio dei Ministri si è ben guardato dall’emanare un decreto per calmierare le accise. Non solo, su queste imposte viene comunque applicata anche l’Iva e a nessuno dei professori al Governo viene in mente di sterilizzarla come previsto dalla legge: insomma, ancora una volta festeggiano le lobby e pagano imprese e cittadini. Continua a leggere →

Monti è l’uomo sbagliato al posto sbagliato

agosto 19, 2012 in Comunicati Stampa, Economia

“Dicendo di immaginare che nei mesi del suo governo i tassi calassero di più Monti ammette il fallimento della propria politica economica e dovrebbe trarne le conseguenze andando a casa”. Lo ha detto il presidente dei sentori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “Il presidente del Consiglio ha puntato tutto sul rigore dei conti facendo pagare la crisi soltanto a famiglie e piccole e medie imprese. Le sue politiche di stampo monetarista, fallimentari in tutto il mondo, non hanno portato alcun beneficio. Inoltre continua a dispensare chiacchiere parlando di maggiore concorrenza e di lotta all’evasione. Il decreto sulle liberalizzazioni è stato un flop e la lotta all’evasione si è limitata a qualche blitz. E ora ci viene anche a dire che la fine della crisi è vicina. E’ sempre più evidente che Monti è l’uomo sbagliato al posto sbagliato”.

 

Voto 4 alle finte liberalizzazioni del governo

febbraio 29, 2012 in Economia, Politica

Pasticciato e confuso nella forma, insufficiente nei contenuti: voto 4. Tra errori da matita blu, correzioni fatte male, divagazioni fuori tema e mancate risposte, il decreto sulle liberalizzazioni non merita di più. Dispiace doverlo ripetere, ma è così. Dispiace per il Paese, che ha bisogno di vere liberalizzazioni e che dovrà invece accontentarsi di un pacchetto di misure farlocche, che lasceranno intatti i santuari dei poteri forti senza aprire i mercati né favorire la crescita. E dispiace per la grande occasione sprecata, visto che da un governo guidato dall’ex commissario europeo alla concorrenza, Mario Monti, e che ha in squadra l’ex presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà, era lecito aspettarsi molto, molto di più. Continua a leggere →

Liberalizzazioni deboli. Urgono cambiamenti in Parlamento

febbraio 11, 2012 in Economia, Italia dei Valori, Politica

Si tratta di un decreto debole, che in parte riflette l’atteggiamento che il governo Monti sta avendo da quando è stato chiamato a risollevare il Paese dalla crisi: deciso con i deboli e timido con i forti.

Parlo del decreto liberalizzazioni, che va assolutamente corretto in Parlamento affinché davvero diventi un’opportunità per l’Italia e gli italiani. Aprire il mercato alla concorrenza significa favorire lo sviluppo e la crescita. Ma non è quello che abbiamo letto nel decreto scritto dal governo. Continua a leggere →

Decreto liberalizzazioni da modificare. No a fiducia

febbraio 11, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Italia dei Valori, Lavoro, Politica

“Mi auguro che si tratti di una boutade: l’ipotesi della fiducia che il governo vorrebbe  porre sul decreto liberalizzazioni è inaccettabile, sia nel metodo che nel merito”.  A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “il decreto va assolutamente corretto in Parlamento, perché è troppo debole verso le grandi lobbies e gli oligopoli, a danno dei cittadini. Bisogna intervenire su banche, assicurazioni, mercato dell’energia, trasporti,  solo così si aprirà davvero il mercato alla concorrenza. E’ impensabile, poi, che il governo tecnico continui ad andare avanti a colpi di fiducia, quando il suo primo dovere è proprio quello di confrontarsi con il Parlamento. Temo, però, che queste voci saranno confermate perché la maggioranza politica Pd-PdL-Terzo Polo, che in modo disinvolto sostiene Monti, ha già rilasciato dichiarazioni rassicuranti, che mirano a svilire gli emendamenti presentati dai propri parlamentari. Se dovessi mettermi nei panni di Cassandra – conclude Belisario-  prevedo un decreto liberalizzazioni, votato con la fiducia, frutto di una accordo fatto con il bilancino, di un compromesso politico mal riuscito per non scontentare nessun partito della triplice, ma fregando gli italiani . L’Italia dei Valori – conclude Belisario – chiede un confronto serrato in Parlamento e nel Paese, per recuperare democrazia e far uscire davvero l’Italia dalla crisi”.

Il ministro Severino parta col piede giusto: la priorità è la lotta alla corruzione

dicembre 30, 2011 in Giustizia, Politica, Sicurezza, Sociale

Appena tre giorni fa, mi appellavo al governo perché desse una risposta all’esortazione del presidente della Corte dei Conti, Giampaolino, il quale chiedeva misure immediate contro la corruzione che ogni anno erode 60 miliardi dai conti pubblici. Ed ecco che oggi il ministro Severino sembra risponda con puntualità e zelo. Al contrario di Mario Monti, che nella conferenza stampa di fine anno ha lanciato soltanto slogan per oltre due ore e mezza, senza fare un solo accenno ai contenuti delle misure che intende prendere, al ministro della Giustizia Paola Severino è bastata una sola intervista, al Corriere della Sera di oggi, per annunciare quello che sarà il suo programma nell’immediato. Continua a leggere →