Il governo regala i tarantini all’Ilva

novembre 29, 2012 in Ambiente, Economia, Lavoro, Politica

Mai nome è stato più azzeccato: “Salva-Ilva”. Così è stato ribattezzato il decreto che domani passerà il vaglio del Consiglio dei Ministri. Si omette, però, di citare un fondamentale sottotitolo: “sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini, in barba alla tutela dell’ambiente e al rispetto della magistratura”. La condotta del governo sull’Ilva di Taranto è stata caotica e contraddittoria. Fin dal primo momento abbiamo avuto l’impressione che anziché collaborare con l’autorità giudiziaria si è cercato, e si cerca tutt’ora, di ostacolarla come se fosse un disturbo.  Continua a leggere →

Prezzi record dei carburanti e il Governo sta a guardare: festeggiano le lobby, pagano cittadini e imprese

agosto 24, 2012 in Economia, Politica

I carburanti raggiungono prezzi record, proprio in occasione degli esodi estivi, e il Governo sta alla finestra a guardare invece di tagliare le accise. Dopo aver salvato i petrolieri con le finte liberalizzazioni, i tecnici hanno svolto l’ennesimo Cdm assolutamente inutile per uscire dalla crisi. Infatti il Consiglio dei Ministri si è ben guardato dall’emanare un decreto per calmierare le accise. Non solo, su queste imposte viene comunque applicata anche l’Iva e a nessuno dei professori al Governo viene in mente di sterilizzarla come previsto dalla legge: insomma, ancora una volta festeggiano le lobby e pagano imprese e cittadini. Continua a leggere →

La crescita, questa sconosciuta

agosto 11, 2012 in Economia, Politica

Leggo che Monti ha dato appuntamento al governo per il 24 agosto, subito dopo la pausa estiva, per un Consiglio dei ministri che deve promuovere misure per la crescita. Mi viene da sorridere amaramente, pensando che con quella parola – crescita – il professore si è presentato agli italiani nove mesi fa, promettendola in un pacchetto che comprendeva anche rigore ed equità: il rigore si è visto tutto, l’equità era tanto per dire, la crescita resta un mistero. Continua a leggere →

Domani primo Cdm: Equità e Giustizia sociale un must

novembre 20, 2011 in Economia, Italia dei Valori, Lavoro, Politica, Sociale

E’ significativo che siano passati pochi giorni dall’insediamento del nuovo governo e già nel Paese si respiri un’aria nuova che Monti non deve tradire. Una settimana fa una folla gioiosa, dopo anni di frustrazioni, si liberava al grido di “dimissioni” per le vie di Roma e qualche giorno fa si insediava il governo.

Ora che Silvio Berlusconi non è più presidente del Consiglio, piano piano la rabbia dei cittadini si trasforma in voglia di riscatto e anche in responsabilità e disponibilità. Continua a leggere →

IL GOVERNO VARA IL DECRETO RIFIUTI CON IL VOTO CONTRARIO DELLA LEGA: E’ L’ENNESIMA PATACCA

giugno 30, 2011 in Ambiente, Politica

Il Governo ha approvato un decreto di facciata, carta straccia da sbandierare tanto per far credere di aver affrontato il dramma dei rifiuti.

La Lega aveva detto di non voler alcun decreto ed è stata accontentata, con buona pace dei napoletani e tanti ringraziamenti della camorra: il Consiglio dei Ministri, con un atto di rinuncia del suo stesso ruolo istituzionale, ha varato un provvedimento non solo inutile ma, anzi, provocatorio nei confronti del Sud. Continua a leggere →

Sui rifiuti in Campania il governo fa un ostruzionismo banditesco

giugno 29, 2011 in Ambiente, Comunicati Stampa, Politica, Sociale

‘Non inserire nell’odg del Consiglio dei ministri di domani il decreto volto a fronteggiare l’emergenza rifiuti in Campania confermerebbe l’ostruzionismo banditesco del governo nei confronti di Napoli e dei napoletani’. Lo afferma il presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario che aggiunge: ‘Altro che unita’ e coesione dell’esecutivo! Finora e’ bastato il ‘niet’ della Lega per bloccare tutto, anche provvedimenti urgenti che la stessa Ue ci chiede’. ‘Mentre Napoli affoga nei rifiuti, i vari Bossi, Berlusconi e compagnia si arrampicano sugli specchi per dimostrare una compattezza che non c’e’ piu’ da tempo. Ormai le chiacchiere non incantano piu’ nessuno e noi – conclude Belisario – aspettiamo sulla sponda del fiume’

Il consiglio dei ministri a ora di pranzo dimostra che la maggioranza non c’è più

aprile 6, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Il consiglio dei ministri convocato domani all’ora di pranzo per consentire ai membri del governo di votare è la dimostrazione che la maggioranza di fatto non esiste più”. Lo ha detto il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “Come è possibile portare avanti un programma con quei numeri? E perché la Camera entra in allarme solo quando ci sono da votare leggi ad personam? Dal 14 dicembre non è stata, non dico votata, ma neanche discussa una sola delle mille riforme promesse perché, è chiaro, i ministri possono venire in aula a votare solo provvedimenti urgenti. E poichè Berlusconi ha una concezione distorta delle priorità, sono urgenti solo le cose che lo riguardano e – conclude Belisario – non quelle che servono al Paese “.