Eliminare le scorie fa bene all’organismo

novembre 8, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Massimo Donadi ha ufficializzato questa mattina l’addio all’Italia dei Valori, formalizzando quel passo che stava chiaramente preparando da mesi. Non posso né mi interessa entrare nel merito delle sue scelte, ma in tutta questa vicenda quello che davvero dà fastidio è il modo con cui Massimo ha deciso di mettere la parola fine a una storia lunga più di 12 anni. Dispiace, infatti, che quello che fino a qualche ora fa era il presidente dei deputati IdV abbia iniziato e prosegua in una stucchevole e inutile opera di demolizione del partito che ha egli stesso ha contribuito a costruire. A questo punto meglio che se ne sia andato: eliminare le scorie fa bene all’organismo. Continua a leggere →

Facciamo un po’ di chiarezza

luglio 24, 2012 in Politica

Nelle ultime settimane, e soprattutto negli ultimi giorni, dal Partito democratico si è levato un coro pressocché unanime di voci contro l’Italia dei Valori e contro ogni ipotesi di alleanza. Ho letto e sentito tante sciocchezze, per cui ho approfittato di due interviste, una a La Stampa e una a l’Unità, per fare po’ di doverosa chiarezza e per puntualizzare ancora una volta la nostra posizione: per noi il punto di partenza nella costruzione di un centrosinistra di governo è rappresentato dalle esperienze locali, dove Pd-Idv-Sel hanno dimostrato non solo di saper vincere e ma anche di saper governare.
Detto questo, se il Pd non ci vuole ce ne faremo una ragione. Di sicuro non andremo da loro ad elemosinare nulla. E’ chiaro, però, che se alle prossime elezioni politiche prenderemo strade diverse sarà difficile poi conservare le alleanze sul territorio. E’ una questione di credibilità, su questo tutto il partito, a cominciare da Di Pietro, me e Donadi, la pensa allo stesso modo.

Incontreremo i sindacati per trovare una soluzione al problema degli esodati

maggio 11, 2012 in Lavoro, Sociale

Cgil, Cisl e Uil hanno lanciato l’ennesimo allarme e oggi hanno chiesto a tutti i capigruppo un incontro per definire, nel rispetto del ruolo di ognuno, una strategia comune. Io e il collega alla camera Massimo Donadi, abbiamo risposto immediatamente di sì. Argomento, gli esodati. Il più grave errore che il governo Monti ha compiuto nei suoi primi sei sciagurati mesi di vita. 

Sciocchezze, quando si legifera, se ne possono fare, si può s Continua a leggere →

Il Pd si decida, l’Idv è in crescita e non aspetteremo all’infinito

maggio 8, 2012 in Elezioni Amministrative 2012, Italia dei Valori

Ieri vi ho dato una valutazione a caldo dell’esito delle Amministrative. Oggi, invece, alla luce dei dati, è possibile qualche considerazione più approfondita. Oggi il presidente Di Pietro, io e il capogruppo alla Camera Donadi abbiamo tenuto una conferenza stampa con la valutazione politica del voto e con l’appello al Pd perché, dopo i risultati, non stracci la foto di Vasto. Aspetteremo ancora, come dice Di Pietro, che il partito Democratico sciolga il nodo, ma non all’infinito.

Intanto, nel Paese, l’Italia dei Valori cresce e in alcuni casi, come a Gorizia e Pistoia, triplica il consenso rispetto alle amministrative di cinque anni fa, unico dato omogeneo di confronto vista la presenza sul territorio di centinaia di liste civiche che in elezioni nazionali come politiche, europee e anche regionali, rappresentano un fenomeno limitato. Continua a leggere →

In piazza con la Fiom, anche in memoria di Placido Rizzotto

marzo 9, 2012 in Italia dei Valori, Lavoro

In una Repubblica democratica fondata sul lavoro manifestare per il lavoro significa rivendicare il rispetto di un diritto costituzionale, fissato all’articolo 1 della nostra Carta. Per questo l’Italia dei Valori oggi è scesa in piazza accanto alla Fiom e alle tute blu. Quello che sta accadendo in questi anni, l’arretramento dei diritti di tutti i lavoratori contrabbandato per riequilibrio dei diritti in favore di chi non ne ha, i precari, è semplicemente scandaloso. 
Si parla di abrogare l’articolo 18 e di cancellare i contratti nazionali, mentre la Fiat, la più grande azienda metalmeccanica del Paese, discrimina i sindacalisti con un ritorno agli anni 50, quelli in cui Placido Rizzotto veniva ucciso dalla mafia. Lo ricordo perché è proprio di oggi la notizia che i resti che furono ritrovati tre anni fa appartengono a lui. Continua a leggere →

Il futuro è dei giovani, ripartiamo da loro

gennaio 26, 2012 in Economia, Italia dei Valori, Politica e Valori, Scuola, Sociale, Università e Cultura

L’Italia dei Valori è un partito giovane, che crede nei giovani e che scommette sui giovani. I nostri ragazzi sono il futuro del Paese, investire su di loro è allo stesso tempo una necessità e un dovere primario a cui la politica non può sottrarsi. Occorre dare alle nuove generazioni spazi adeguati, opportunità di formarsi e di emergere, una vera fiducia nel domani. Continua a leggere →

A Napolitano ho esposto le ragioni di 1.200.000 cittadini sulla legge elettorale

gennaio 19, 2012 in Politica

Questa mattina sono stato dal Presidente della Repubblica Napolitano nell’ambito degli incontri che il Capo dello Stato sta tenendo con tutti i partiti per comprendere se c’e’ la comune volontà politica di dare avvio alle riforme isti-costituzionali, a partire dalle riforma della legge elettorale. Una prassi consolidata dalla nascita della nostra Repubblica prevede che non si riferiscano i pensieri espressi dal Presidente in incontri ufficiali e io, da uomo rispettoso delle istituzioni, intendo attenermi a questa prassi. Posso pero’ riferirvi quello che la delegazione dell’Italia dei Valori, composta oltre che da me anche dal capogruppo alla Camera Donadi e dal portavoce nazionale del partito Orlando, ha detto durante l’incontro al Quirinale. Continua a leggere →

Sulle frequenze tv una vittoria dei cittadini

dicembre 17, 2011 in Economia, Informazione, Italia dei Valori, Politica

Non che avessi dubbi, ma oggi posso rivendicare con orgoglio che l’Italia dei Valori è sulla strada giusta. Aver contestato sin dall’inizio l’iniquità di questa manovra, pur costandoci attacchi trasversali dal mondo politico, ha prodotto un risultato importante per i cittadini: è probabile che i grandi editori televisivi, infatti, debbano rinunciare al regalo di Natale. Ieri il governo ha accolto alla Camera l’ordine del giorno dell’IdV, in cui si chiede l’annullamento del cosiddetto ‘beauty contest’, ovvero del meccanismo perverso che regala ben sei frequenze digitali a Rai, Mediaset e Telecom. Con questo passaggio  potrebbe essere annullato una volta per tutte. Continua a leggere →