Proviamo a cambiare?

aprile 20, 2013 in Politica

Ha ragione Marco Travaglio: chi continua a cercare un accordo con Berlusconi o è c……e o è un suo complice. Ineleggibilità, conflitto di interessi permanente, procedimenti giudiziari di tutti i tipi, passato indecifrabile, sono le sue principali caratteristiche negative che avrebbero dovuto sconsigliare qualsiasi forma di inciucio. Continua a leggere →

Il presidenzialismo è solo una stellina di Capodanno, serve a fare un po’ di scena ed è destinata al cestino

luglio 24, 2012 in Comunicati Stampa

“Il Pdl agita l’approvazione dell’articolo 9 dell’improbabile modifica costituzionale come fanno certi bambini con quei bastoncini pirotecnici che emettono scintille luccicanti e subito dopo si spengono: il semipresidenzialismo è solo una stellina di Capodanno che serve a fare un po’ di scena ed è destinata al cestino”. Lo dichiara il Capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario. “Alfano e i suoi vecchi amici della Lega – aggiunge – continuano a baloccarsi mentre il Paese brucia, la smettano di farci perdere tempo con le loro televendite pre-elettorali: è chiaro a tutti che questa pessima riforma, per fortuna, non entrerà mai in vigore. È solo un maldestro tentativo di raggiro, ma la Costituzione non si può sfregiare in questo modo né può essere oggetto di baratti indecenti all’insegna della demagogia. La vera riforma costituzionale che serve al Paese è il dimezzamento del numero dei parlamentari, ma la maggioranza provvisoria fa orecchie da mercante: approviamo almeno una buona legge elettorale – conclude Belisario – e poi subito al voto”.

L’elezione dei componenti di Agcom e Garante privacy è un concorso truccato, non partecipiamo al voto

giugno 6, 2012 in Comunicati Stampa

“Il Gruppo IdV al Senato non intende prestare il fianco alla buffonata del voto per i componenti delle Authority, un’autentica presa per i fondelli da parte delle forze politiche che hanno già deciso chi eleggere senza neanche consultare i curricula dei candidati. L’elezione per il rinnovo di Agcom e Garante della Privacy, fatta in questo modo, non ha nulla da invidiare ad un concorso truccato, dove i posti si assegnano ai protetti e ai raccomandati dei partiti. Per questo abbiamo abbandonato l’Aula, non partecipiamo alla spartizione delle poltrone e non riconosciamo all’operato del Parlamento trasparenza né autonomia”. Lo dichiara il Capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, a margine della conferenza stampa convocata alla Camera dei Deputati e a cui hanno partecipato anche Antonio Di Pietro, Arturo Parisi, Nichi Vendola, Marco Beltrandi e Beppe Giulietti.