Valter Lavitola Sottosegretario di Stato: Berlusconi spieghi tutto e si dimetta subito

ottobre 24, 2011 in Economia, Politica

Il torbido legame tra Berlusconi e Lavitola assume risvolti sempre più inquietanti: ora siamo all’aperta richiesta di una poltrona da Sottosegretario. Altro che sospetti infondati e ridicoli, siamo di fronte ad una vicenda tragica e grottesca, da fine Impero, che trova ogni giorno ulteriori conferme anche da parte dei soggetti direttamente coinvolti. Se l’ex direttore dell’Avanti! è arrivato a pretendere un posto nel Governo, mentre sono state avviate indagini per un giro di escort e ricatti, è chiaro che il premier è in forte debito con lui: Berlusconi venga in Aula a chiarire quali funzioni svolgeva Lavitola e in cambio di che cosa, ma subito dopo ponga fine a questo scempio e restituisca dignità al Paese. Continua a leggere →

Povero Silvio. Tutta colpa d’Alfredo

ottobre 22, 2011 in Giustizia, Politica

Berlusconi perseguitato dalla giustizia, travisato dalla stampa comunista, incompreso leader di una rivoluzione liberale. E per colpa di chi? Ma di Alfredo è ovvio! “Mi son distratto un attimo, canta Vasco Rossi, colpa d’Alfredo che con i suoi discorsi seri e inopportuni” mi ha convinto a parlare con Lavitola, chiosa il premier.

Alfredo, per la cronaca, è il maggiordomo di Berlusconi e, come nei migliori gialli un po’ retrò, anche negli intrighi che riguardano Silvio è il colpevole. Chi ha complottato? Il maggiordomo. Chi ha premuto il grilletto dell’omicidio mediatico e giudiziario contro il presidente del Consiglio? Il maggiordomo è ovvio. Continua a leggere →

IL GOVERNO E’ IN PUTREFAZIONE MA UNA POLTRONA VAL BENE LA FIDUCIA

ottobre 12, 2011 in Politica

Non pensiate che quello che sta accadendo in questi giorni sia così strano. Siamo perfettamente nel solco di una maggioranza e di un governo in putrefazione che stanno provando a infettare tutto il Paese pur di mantenere (ma per quanto ancora?) privilegi e rendite di posizione.

Pazienza se Sansone deve morire con tutti i filistei. Nel nichilismo autodistruttivo, tipico della destra in varie fasi della storia (Hitler nel bunker, Mussolini e la repubblica di Salò, Gheddafi a Sirte, tanto per fare qualche esempio), il caimano Berlusconi sta bruciando Roma e contemporaneamente sta suonando la lira, ignaro e follemente inconsapevole dei danni che lascia ai cittadini italiani e alle generazioni future. Continua a leggere →

Governo impresentabile, eppure ancora si chiedono perché devono andarsene

settembre 18, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Cosa altro deve succedere per far capire a questa maggioranza che se ne deve andare a casa al più presto? Il centrodestra erge le barricate attorno ad un premier che, se avesse un minimo di sale in zucca, alzerebbe i tacchi di cui è fornito, e toglierebbe il disturbo”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, a margine del sesto Incontro nazionale di Vasto. “La maggioranza è complice di questo disastro. Pur di mantenere un posto in Parlamento regge il gioco ad un premier senza vergogna e ricattabile e si dimostra disposta a far pagare ai cittadini il prezzo del suo egoismo. Stanno offrendo all’Italia e all’estero uno spettacolo davvero penoso: chiusi nella loro roccaforte sacrificano sull’altare di un premier inqualificabile il bene del Paese e ricorrono ad ogni trucco pur di mantenere il precario equilibrio che li tiene uniti. Un equilibrio che si chiama mercimonio”.
“Ma ciò che più mi preoccupa è il futuro del Paese. Per questo l’Italia dei Valori – aggiunge Belisario – è pronta per l’alternativa ed esce da questo Incontro di Vasto come forza di traino di una coalizione basata su proposte chiare, aperta al confronto. E’ chiaro che nel frattempo useremo tutti gli strumenti democratici, nella piazze e nelle Aule, per sbarazzarci il prima possibile di questo governo impresentabile e di un premier non più in grado di intendere e di volere”.

RUBY D’EGITTO: ANCHE IL SENATO SI COPRE DI RIDICOLO PER CANCELLARE I GUAI DI BERLUSCONI

settembre 14, 2011 in Giustizia, Politica

Ruby, in arte Rubacuori, è ufficialmente la nipote dell’ormai ex Presidente egiziano Mubarak: per fugare ogni dubbio, dopo la Camera anche il Senato oggi è stato chiamato a convalidare questa esotica ed improbabile parentela. Quindi, per il Parlamento, Berlusconi ha fatto pressioni alla Questura solo per chiedere il rilascio della parente stretta di un importante Capo di Stato, e non per evitare le scandalose rivelazioni di una minorenne e immigrata irregolare spesso ospite, dietro compenso, dei suoi squallidi baccanali. La verità è che in quella famigerata notte il premier ha voluto compiere un eroico gesto in difesa delle nostre relazioni internazionali, il suo più nobile atto di diplomazia politica che dimostra uno straordinario senso dello Stato. Continua a leggere →

LA ‘PAGHETTA’ PER TARANTINI E LA VERGOGNA DI UN PREMIER SOTTO RICATTO

settembre 1, 2011 in Politica

Che tra regali e regalini vari il bunga bunga è costato caro a Silvio Berlusconi è cosa nota da tempo, oggi però sappiamo pure che alla voce spese il Cavaliere ha dovuto mettere anche 20.000 euro al mese per Gianapolo Tarantini. Tanto valeva il silenzio dell’uomo che portava le ragazze ad Arcore, a Villa Certosa e chissà dove? Questa era la ‘paghetta’ che l’imprenditore pugliese ha estorto per sostenere davanti ai magistrati di Bari che ‘Papi’ non sapeva di incontrare escort regolarmente pagate per le loro prestazioni sessuali? Continua a leggere →