Una valanga di firme

gennaio 9, 2013 in Italia dei Valori, Lavoro, Referendum

Questa mattina abbiamo consegnato una valanga di firme per tenere quattro referendum: quello sull’abrogazione della legge che di fatto cancella la contrattazione nazionale collettiva, quello sul ripristino dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, abrogato dalla Fornero, e poi i due sui tagli ai costi della casta che abbiamo presentato come Italia dei Valori, il primo sull’abrogazione del finanziamento pubblico ai partiti e il secondo sull’abrogazione della diaria dei parlamentari. Continua a leggere →

I referendum sono la risposta concreta ai Fiorito di turno

settembre 27, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“In un momento in cui i cittadini sono, non solo disillusi, ma addirittura incazzati con la politica abbiamo deciso di riportare le lancette al ’93 quando gli italiani avevano cancellato il finanziamento pubblico ai partiti, reintrodotto, poi, sotto la voce di rimborsi elettorali”. Così il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, intervenendo stamattina a Radio24, ospite di Oscar Giannino, a proposito dei referendum anticasta promossi dall’IdV. “La raccolta delle firme inizierà in tutte le piazze d’Italia il 13 ottobre. Chiediamo ai cittadini, e siamo convinti che saranno favorevoli, di esprimersi su un taglio vero e radicale dei soldi pubblici ai partiti e della cosiddetta ‘diaria’ che spetta ai parlamentari. Taglio che cadrà a cascata anche sui consiglieri regionali. Questa è la risposta concreta all’antipolitica generata dai casi dei Fiorito di turno, che stanno creando una voragine tra i cittadini e le istituzioni. I referendum – continua – sono promossi dall’Italia dei Valori e dalla società civile, ma se ci sono forze politiche disponibili a prendersi la responsabilità di una campagna referendaria siamo disponibili, perché qui non si tratta di mettere una bandierina su una cosa giusta, ma di rendere veramente, senza demagogia e senza giri di parole,  un servizio all’Italia. Fatto questo, ci dobbiamo sedere a tavolino per approvare una legge dello Stato che stabilisca la natura giuridica dei partiti, che ad oggi sono associazioni non riconosciute che prendono soldi pubblici senza controllo e contemporaneamente una legislazione più snella e trasparente che liberi la politica dai gruppi di pressioni lobbistica. Questi sono i fatti che si aspettano i cittadini dalla buona politica”, conclude Belisario.

Spazziamoli via

settembre 25, 2012 in Politica, Referendum

Abbiamo superato il limite da ormai troppo tempo. Quello che è accaduto alla Regione Lazio è solo la punta dell’iceberg. Ostriche, sperperi,  lusso diffuso e ostentato, con soldi pubblici, alla faccia della povera gente, chi non ha lavoro o ce l’ha precario, alla faccia del 50 % dei giovani ancora in cerca di prima occupazione. Basta, la misura è colma!
Spazziamoli via, tutti. Spazziamo via questa casta indegna di rappresentarci, mandiamo a casa chi ha scambiato lo spirito di servizio per l’iscrizione alla casta dei privilegi. Continua a leggere →

Una ”full immersion” nella buona politica

settembre 6, 2012 in Italia dei Valori, Politica, Referendum

Come sapete, l’Italia dei Valori è un partito radicato nel territorio che promuove da sempre il confronto di idee e l’incontro tra politica e cittadini. La democrazia partecipata è il nostro modello di riferimento e, mentre la distanza tra i Palazzi e il Paese reale aumenta a dismisura, noi continuiamo a discutere con la società civile e a rilanciarne le istanze. L’antidoto alla malapolitica  è la buona politica, è necessario riavvicinare i cittadini e coinvolgerli come parti attive della cosa pubblica affinché le istituzioni possano non solo riconquistare credibilità, ma anche arricchirsi di nuove proposte e nuovi protagonisti. Per queste ragioni, l’IdV e l’associazione “Cantiere dei Valori” hanno organizzato a Monopoli, in provincia di Bari, la prima giornata di formazione politica: “Full immersion”. Sono stato invitato dal collega Pierfelice Zazzera, che si è fatto carico della iniziativa e mi ha affidato le conclusioni della giornata. Gli argomenti non sono certo mancati. Continua a leggere →

I soldi del finanziamento pubblico dell’Idv andranno ai terremotati dell’Emilia

agosto 3, 2012 in Italia dei Valori, Referendum

Molti i voi, su twitter e sugli altri social network, mi chiedono se è vero che l’ultima rata dei rimborsi elettorali del 2008, che sarebbe dovuta arrivare nel mese di luglio, sarà devoluta interamente ai terremotati. 
Ebbene sì, ma Idv di quei soldi ne gestirà solo una parte. A inizio luglio, infatti, è stata approvata una legge sul finanziamento pubblico ai partiti che ha deciso di trattenere circa la metà di quei soldi e devolverli ai terremotati in Emilia. Non sappiamo, ovviamente, né come quei soldi verranno spesi né quando, ma tra un po’ cominceremo a chiederne conto. A questo mi riferivo quando, in risposta a qualcuno di voi, avevo detto che una parte dei soldi destinati ai partiti saranno gestiti dal ministero del Tesoro, quindi dal governo.  Continua a leggere →

Quattro referendum per i diritti e contro la casta!

agosto 2, 2012 in Referendum

Visualizza il Video su Youtube
Altri fanno giochi di Palazzo e si allontanano dal Paese reale, mentre noi facciamo politica nelle piazze al fianco dei cittadini. Ieri mattina, con una delegazione dell’Italia dei Valori guidata da Antonio Di Pietro, sono stato in Cassazione per depositare quattro quesiti referendari. Due, in difesa dei diritti dei lavoratori, riguardano la tutela contro l’ingiusto licenziamento e il ripristino della centralità della contrattazione collettiva nazionale. Con gli altri due, nel solco delle nostre storiche battaglie contro gli sprechi della politica, chiediamo l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti e della diaria parlamentare. Mentre la maggioranza provvisoria continua con i suoi giochi di Palazzo, noi torniamo in piazza, al fianco della società civile, con la politica dei fatti e non delle chiacchiere da politicanti. Comincia un’altra grande stagione referendaria, con cui finalmente potremo rimediare alle riforme inique sul lavoro e varare quelle che i cittadini chiedono a gran voce sulla trasparenza ed efficienza della politica. Continua a leggere →

In Cassazione 4 quesiti per i diritti contro la casta

agosto 1, 2012 in Comunicati Stampa, Politica, Referendum

“L’Italia dei Valori continua a confrontarsi con i cittadini e presenta quattro quesiti referendari: è la politica dei fatti. Siamo a fianco dei lavoratori e della società civile per la difesa dell’articolo 18 e della libertà di contrattazione, per l’abrogazione del finanziamento pubblico ai partiti e della diaria parlamentare. Mentre i partiti della maggioranza provvisoria continuano a cercare accordi di Palazzo nelle segrete stanze, su una legge elettorale a loro immagine e somiglianza che non rispetta la volontà popolare, noi torniamo nelle piazze con una nuova battaglia referendaria a favore dei diritti e contro la casta”. Lo ha dichiarato il Presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario,  a margine della presentazione dei quesiti referendari in Cassazione.

Il centrosinistra si dia una mossa e proponga un’alternativa

maggio 23, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Se il nuovo centrodestra si materializza con il ritorno di Berlusconi, povera Italia! Facce vecchie, progetti vecchi, soliti noti che, pur essendo stati causa del male di questo Paese, si propongono come salvatori della patria”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “il centrosinistra, però, deve sbrigarsi e organizzare un’alternativa di governo senza perdere tempo in chiacchiere. Il campanello d’allarme per i partiti è suonato con le ultime elezioni. I cittadini vogliono un cambiamento della politica ed il rinnovamento della classe dirigente. Chiediamo agli amici del centrosinistra di unirsi a noi, lavorare in Parlamento per fare poche cose, ma chiare, che restituiscano dignità alla politica – abrogazione del finanziamento pubblico ai partiti, abolizione delle Province, riduzione del numero dei parlamentari ed una legge elettorale nuova – e poi ridare subito la parola ai cittadini. In quel momento dobbiamo presentarci con un progetto credibile e trasparente, che parta dalla foto vincente di Vasto per allargarsi a chi ne condivide lo spirito. Un’alleanza naturale- conclude Belisario – basta con trucchi e giochetti di Palazzo che hanno portato l’Italia allo sfascio, provocando il totale scollamento dei cittadini dalle istituzioni”.