Il film già visto di Montezemolo, Fini e Casini: “Monti due, la vendetta”

settembre 30, 2012 in Politica

Alla convention del fu Terzo Polo, guidato da Fli e Udc dopo l’eclissi dell’Api di Rutelli, a tenere banco è stato il grande assente Luca Cordero di Montezemolo. Infatti il presidente della Ferrari ha annunciato con grande tempismo di voler restare ai box per lanciare su pista il professor Monti. Il secondo mandato del premier, quindi, ha avuto la benedizione degli industriali e del duo Fini-Casini, che evidentemente condivide altri interessi oltre alla Presidenza della Camera. Come avevamo previsto, tanto tuonarono i poteri forti che piovve il Monti-bis. L’Assemblea dei Mille dice di puntare al rinnovamento, ma rilancia centristi e tecnici al Governo sotto le mentite spoglie di una Lista civica per l’Italia. Insomma, la presunta novità della scena politica è un film già visto: “Monti due, la vendetta”. Un horror di cui l’Italia non sentiva proprio il bisogno. Continua a leggere →

La grande coalizione è solo un imbroglio

luglio 8, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Oggi dalle pagine del Messaggero, il presidente della Camera, nonché leader di Fli, propone per il 2013 una grande coalizione all’insegna dell’esperienza del governo Monti. Capisco che l’ipotesi sia allettante per chi, alle ultime elezioni e nei sondaggi più recenti, non ha raccolto grandi consensi. La soluzione, insomma, per continuare a sopravvivere per un’altra legislatura nell’attesa di capire cosa fare da grande. Continua a leggere →

Il passo falso (in bilancio) di governo, Udc e Fli

maggio 15, 2012 in Giustizia

Poi dice che uno non si fida. Basta considerare quello che e’ successo oggi alla Camera per trovare un’altra conferma che il governo e la stravagante maggioranza che lo sostiene non sono credibili ne’ affidabili. Si parla tanto di lotta alla corruzione e di legalita’, ma quando si tratta poi di passare dalle parole ai fatti – ossia alle leggi – guarda caso ci scappa sempre lo scivolone a sorpresa. Come sul falso in bilancio, un reato che e’ sinonimo di malaffare, di mazzette, di fondi neri. Continua a leggere →

La vera crisi in atto è dei partiti di maggioranza, subito riforma dei finanziamenti pubblici

aprile 22, 2012 in Comunicati Stampa

“Il Pdl e il Terzo Polo sono alla ricerca dell’identità perduta, una missione impossibile se cambiano i nomi e i simboli, ma non la ragione sociale di chi chiede sacrifici ai cittadini senza farne nessuno. La vera crisi in atto è quella della strana maggioranza, prona ad un Governo iniquo e vessatore, che ha perso credibilità alimentando l’antipolitica e la crisi sociale ed economica nel Paese”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “Le spinte centrifughe – aggiunge – non porteranno da nessuna parte se non si comincia a dare il buon esempio: il rinnovamento deve passare dalla rinuncia dell’ultima rata dei rimborsi elettorali e dall’abrogazione della legge sul finanziamento pubblico. L’IdV si è già impegnata in tal senso, mentre Alfano e Casini pensano a come camuffarsi in vista delle prossime elezioni. Senza una vera riforma della politica, ai partiti, che sobriamente stanno aiutando il Governo a fare macelleria sociale, non basterà nascondersi sotto mentite spoglie: i cittadini – conclude Belisario – li riconosceranno ugualmente”.

Da domani raccolta di firme contro il finanziamento pubblico ai partiti: togliamo il grasso dalla politica

aprile 20, 2012 in Politica, Referendum

Per l’Italia dei Valori i meccanismi di finanziamento ai partiti, le regole per il buon funzionamento della politica e gli stessi rapporti tra i diversi organi istituzionali non sono elementi di dibattito nuovi né tanto meno incidentali. Da tempo abbiamo presentato le nostre proposte per un sistema più snello, trasparente ed efficiente ma, come al solito, la casta ha il vizio di chiudere la stalla dopo che i buoi sono già scappati. Meglio tardi che mai, si direbbe. Invece, gli interventi proposti dalla triumvirato ABC in materia di riforma dei partiti rischiano di essere non soltanto tardivi, ma anche inutili e dannosi. Per questo, domani parte la nostra iniziativa “Giù le mani dal sacco”, una campagna di raccolta firme che, dopo i referendum dello scorso anno, restituisce la parola ai cittadini per costringere i partiti a dare un taglio agli sprechi e alle ruberie.  Continua a leggere →

Il Pd in Sicilia stacchi la spina a Raffaele Lombardo

marzo 29, 2012 in Comunicati Stampa

“Dopo l’imputazione coatta per concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio aggravato, il Governatore Lombardo avrebbe dovuto dimettersi all’istante. Poiché ha invece deciso di restare incollato alla poltrona come la cozza allo scoglio, il Pd ha il dovere di staccare la spina e mandare a casa il peggior governatore che la Sicilia possa avere”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “La questione morale – aggiunge – continua a pesare come un macigno ed è necessario sciogliere subito l’Ars per liberarsi di una amministrazione di stampo cuffariano, clientelare e poco trasparente. Il degrado economico, sociale e culturale causato dalla gestione Lombardo è allarmante, ciò che emerge dall’inchiesta Iblis conferma che è necessario affrontare subito questa vera e propria emergenza politica in Sicilia. L’Italia dei Valori si è sempre impegnata per ricompattare il centrosinistra e costruire una coalizione alternativa, è ora che il Pd rompa l’alleanza innaturale con Lombardo e si apra alle istanze di rinnovamento della società civile. Basta indugiare – conclude Belisario – è tempo di restituire la parola ai cittadini”.

Sulla responsabilità civile dei magistrati faremo battaglia in Senato, no alla vendetta della casta

febbraio 5, 2012 in Comunicati Stampa

“Sulla responsabilità civile dei magistrati alla Camera è emerso il lato oscuro della politica, pur di restare impunita la casta ha approvato con un voto bipartisan una norma canaglia e intimidatoria: in Senato daremo battaglia affinché venga soppressa, senza pensare a correzioni di sorta, perché è il principio stesso ad essere del tutto inaccettabile”. Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario. “L’emendamento Pini – aggiunge – è espressione di un desiderio di vendetta covato da tempo, non solo da Lega e Pdl ma anche da altri settori della maggioranza, come hanno dimostrato le decine di congiurati nascosti dietro il voto segreto. Auspichiamo che in Senato Pd e Terzo Polo facciano una scelta coerente e palese: è necessario isolare il Pdl e la Lega e capire se si è ricompattata la vecchia maggioranza o, all’ombra del Governo tecnico, è nato ufficialmente il partito trasversale della casta. La posizione dell’Italia dei Valori è chiara: si tratta di una norma incostituzionale, gravemente lesiva dell’autonomia e dell’indipendenza della giudici, che va soppressa perché – conclude Belisario – sarebbe il colpo di grazia per la giustizia e la legalità”.

Tutti i partiti parlano di tagli, ma poi evitano la mozione IdV sull’abolizione delle Province

dicembre 13, 2011 in Comunicati Stampa

“Le chiacchiere se le porta il vento: tutti i partiti dicono che vogliono tagliare il numero dei parlamentari ed abolire le Province, ma evitano di confrontarsi subito in Aula con la mozione dell’IdV”. Lo afferma Felice Belisario, Presidente dei Senatori dell’Italia dei Valori, commentando l’esito della conferenza dei Capigruppo che non ha inteso mettere in discussione la mozione dell’IdV abbinandola a quella della Lega, costringendo il gruppo dipietrista a non votare il calendario.

“Ormai avvengono cose strane e senza senso e – aggiunge – la credibilità del Parlamento viene demolita da decisioni cervellotiche e discriminatorie che fanno venire meno il senso delle istituzioni. In queste condizioni, con la confusione che regna dovunque, gli italiani – conclude Belisario – non possono tollerare provvedimenti iniqui accompagnati da una purtroppo sempre più evidente mancanza di democrazia”.