Berlusconi in Tv, terribile revival

dicembre 22, 2012 in Comunicati Stampa, Informazione, Politica

“Mi sembra un terribile revival. Berlusconi torna in campo e, di conseguenza, torna imperante ad occupare tutti gli spazi di informazione, televisivi e radiofonici, senza che nessuno muova un dito. Ci tocca la sua predica anche la notte di Natale al posto delle cerimonie religiose!” Ad affermarlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “se siamo tornati a questo punto è colpa di una certa politica che non ha permesso di riformare la legge Gasparri, norma che ha consegnato le chiavi del  Servizio pubblico al più grande proprietario delle reti private, al titolare del massimo conflitto di interessi. Come IdV sosteniamo l’appello dell’Usigrai affinché intervengano al più presto tutte le autorità competenti per fermare questo assalto. Dopodiché, però, non ci giriamo intorno. Il prossimo governo – conclude – faccia subito una nuova legge e restituisca all’informazione la dignità e la libertà che  merita e di cui i cittadini hanno diritto. Altrimenti staremo sempre lì ad indignarci. Basta chiacchiere, l’Italia dei Valori ha insistito ed insisterà oggi più che mai per una Rai libera dai partiti, da tutti i partiti”.

Il Pdl vuole smantellare la Giustizia a favore della casta: Governo e Pd da che parte stanno?

agosto 25, 2012 in Giustizia, Politica

Come ha sottolineato giustamente il collega Li Gotti, la parola anticorruzione fa venire l’orticaria a Gasparri. Il Pdl è infatti notoriamente allergico alla legalità, basti pensare alle tante norme-vergogna con cui hanno appestato il Parlamento e il sistema giudiziario. Mentre l’IdV ha presentato da tempo delle proposte organiche per garantire l’efficienza e l’efficacia del settore, la banda dei disonesti vuole solo una riforma della Giustizia a favore della casta: tangenti più facili, responsabilità diretta delle toghe e stretta sulle intercettazioni. Continua a leggere →

Romani minaccia la Rai. Non è bastato il gioco sporco del Cda?

luglio 7, 2012 in Comunicati Stampa, Informazione

“La  minaccia di Romani a Monti sulla Rai dimostra ancora una volta come il servizio pubblico sia totalmente schiavo dei giochi di potere tra i partiti, un gioco in cui vince sempre il proprietario della televisione privata, titolare del più grande conflitto di interessi nel Paese”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “evidentemente a Berlusconi non è bastato il risultato ottenuto in commissione di Vigilanza, con l’elezione di un Cda totalmente lottizzato a suo favore, grazie all’aiuto vergognoso della seconda carica dello Stato. Ora manda avanti il fedele Romani per alzare il tiro e minaccia di non votare la Tarantola alla presidenza Rai. Cosa vuole ottenere? Che altri giochi si stanno giocando sulle spalle dei cittadini e con le istituzioni sotto schiaffo? Adesso basta. Bisogna subito – conclude Belisario – riformare la Rai, andare oltre la legge Gasparri e rilanciare un servizio pubblico davvero pubblico, in cui a governare non sia la politica ma la competenza, la professionalità e il merito”

Sulle riforme costituzionali il Pdl fa solo propaganda

giugno 28, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“L’appello rinnovato oggi da Gasparri a favore del presidenzialismo, dopo il voto di ieri sul Senato federale dimostra, nero su bianco, che in Aula è avvenuto un puro scambio politico e si è rinsaldato il vecchio asse PdL-Lega”. Ad affermarlo il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge “fa rabbrividire che questi giochetti vengano fatti usando come carta straccia la Costituzione, base della democrazia. Chi si oppone a questo scempio non è offuscato da ‘un rancore polemico o ancorato a schemi del passato’, come dice Gasparri, ma semplicemente rispetta la Carta e le istituzioni più di altri e pretende che le riforme vengano fatte seriamente con ogni passaggio parlamentare previsto. Pretende che, a maggior ragione se c’è di mezzo la Costituzione, si intervenga nell’interesse del Paese, non seguendo meri interessi di parte. Sarebbe un’offesa al principio che regola la Repubblica. Sarebbe, come è stata, pura propaganda elettorale per provare a sopravvivere”.

Il Parlamento si occupi di abolire il “Porcellum”, è questa la vera priorità

giugno 16, 2012 in Comunicati Stampa

“Il Parlamento si occupi della nostra proposta di abolizione del ‘Porcellum’, che ha avuto il sostegno di un milione e 200 mila cittadini, perché è questa la vera priorità da rispettare nell’interesse del Paese”. Lo dichiara Felice Belisario, Capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato. “Una nuova legge elettorale nel solco dello spirito referendario – aggiunge – è la sola possibile per ridare credibilità alle istituzioni. È necessario restituire agli elettori il diritto di indicare i propri rappresentanti, approvando una riforma in senso bipolare e maggioritario che consenta di scegliere prima del voto programmi, coalizioni e leader per non rischiare di subire accordi e inciuci di Palazzo dopo le elezioni. Se davvero c’è la volontà politica di varare la riforma elettorale, il Parlamento approvi subito la nostra proposta di legge per spazzare via il ‘Porcellum’. Il resto – conclude Belisario – sono chiacchiere dei soliti politicanti che alimentano l’antipolitica“.

Basta lottizzazione in Rai, serve trasparenza per restituirla ai cittadini

giugno 8, 2012 in Comunicati Stampa

“La Rai non può continuare ad essere saccheggiata dalla politica, da tempo chiediamo una riforma della governance in grado di superare la legge Gasparri, madre della lottizzazione selvaggia. L’IdV si è sempre sottratta a questa spartizione, a differenza di tutti gli altri partiti che hanno colonizzato viale Mazzini: pertanto apprezziamo la decisione di Bersani di non partecipare alle nomine del Cda Rai. Però non basta, occorre individuare, in attesa dell’auspicata riforma e con la normativa vigente, un metodo trasparente per l’esame delle candidature in grado di restituire dignità al servizio pubblico. Tutti i partiti, con eccezione dell’IdV, hanno già messo le mani sulle Authority scrivendo una bruttissima pagina della nostra democrazia: stavolta Governo e maggioranza facciano un passo indietro e restituiscano la Rai ai cittadini”. Lo dichiara il Capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario.

 

La responsabilità civile dei magistrati è un obbrobrio che va cancellato al Senato

maggio 18, 2012 in Comunicati Stampa, Giustizia

“La norma sulla responsabilità civile dei magistrati è un obbrobrio giuridico e una porcheria incostituzionale che va assolutamente cancellata al Senato, perché ha come unico inaccettabile obiettivo quello di limitare i giudici nel libero esercizio della loro funzione, di trasformarli in semplici passacarte”. Così il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario, che aggiunge:  “Nelle parole di Gasparri e Quagliariello c’è tutto l’antico e irreversibile rancore verso la magistratura di chi è da sempre al servizio di Berlusconi. La verità è che al Pdl non interessa niente della Giustizia e dei cittadini, interessa solo la vendetta e l’intimidazione nei confronti dei giudici. Ci aspettiamo che il governo prenda posizione in modo chiaro e forte e difesa dell’indipendenza e dell’autonomia della magistratura – conclude Belisario – perché non si può permettere che si compia un simile scempio del diritto”.

Gasparri a corto di argomenti, dimissioni Rosy Mauro atto dovuto

aprile 7, 2012 in Comunicati Stampa

“Gli scandali che coinvolgono il Partito degli onesti sono tali e tanti che Gasparri dovrebbe avere il buon gusto di tacere, invece di difendere l’indifendibile. Sappiamo che il Pdl è abituato a tutelare gli interessi della casta e quindi non sorprende che chieda a Rosy Mauro di restare al suo posto. Ma Gasparri è a corto di argomenti, non c’è bisogno di attendere l’esito degli accertamenti per lasciare la vicepresidenza del Senato”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo Italia dei Valori a Palazzo Madama, Felice Belisario, che aggiunge: “Chi ha a cuore la dignità delle istituzioni, come l’IdV, giudica opportuno un passo indietro da parte della senatrice Mauro come atto dovuto per chiarire la propria posizione ed evitare di trascinare nello scandalo anche il Senato della Repubblica. L’IdV ha chiesto in tempi non sospetti di riformare il sistema dei finanziamenti pubblici e ha presentato per questo un referendum. Attendiamo che anche l’ex colonnello An – conclude Belisario – passi dalle parole ai fatti e si impegni per una politica più trasparente, soprattutto nella gestione del patrimonio dei partiti di oggi e di ieri”.