Il governo che vorrei

febbraio 21, 2013 in Elezioni

“Sono un semplice cittadino e ti chiedo di essere serio e di non prendermi per i fondelli ancora una volta”. Siamo in chiusura di campagna elettorale e come al solito le caselle della posta di ogni condominio sono zeppe di lettere di ogni colore, ognuna con una promessa irrealizzabile. Poi ci sono quelle che assomigliano a vere e proprie frodi, come la lettera di Berlusconi, un inganno, che ha spinto alcuni cittadini a recarsi ai Caf della propria città per chiedere il modulo di restituzione dell’Imu.  Continua a leggere →

Monti e Berlusconi smentiti dai dati Istat

gennaio 8, 2013 in Comunicati Stampa, Economia

“Le bugie hanno le gambe corte. Berlusconi e Monti sono mentitori di professione che pensano di ingannare gli italiani ancora una volta. Ma per loro parlano i dati dell’Istat che certificano una disoccupazione giovanile che ha raggiunto livelli record”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “con quale faccia il cavaliere e il professore si presentano di nuovo davanti ai cittadini chiedendo la loro fiducia e vendendo loro false promesse? Hanno portato il Paese sull’orlo del baratro, con politiche economiche mirate solo a colpire le fasce deboli, i giovani, i pensionati e le famiglie e, ciclicamente, qualche istituto statistico scatta la foto del loro disastro. Non possiamo permettere a questi venditori di fumo di dare all’Italia il colpo finale. E’ il momento di voltare pagina e di scegliere, una volta per tutte, da che parte stare. Lo dico anche ai dirigenti del Pd, che mi auguro non cedano di nuovo alle sirene del liberismo sfrenato, smentendo nei fatti la loro storia”, conclude Belisario.

Disoccupazione alle stelle, piano del governo è fallito miseramente.

ottobre 31, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Lavoro, Politica

“L’Istat conferma, ancora una volta,  che il Paese è avvitato in una crisi da cui non si riesce ad uscire. Altro che luce in fondo al tunnel! La verità è che ben trentacinque giovani su cento sono senza lavoro e la disoccupazione generale è aumentata a livelli esponenziali, il dato più alto dal 2004″. Lo ha dichiarato il senatore Felice Belisario, capogruppo dell’Italia a Palazzo Madama, che ha aggiunto:”Quanto l’Italia dei Valori va dicendo da tempo è quotidianamente confermato dagli indicatori economici: la politica del governo, tutta rigore senza equità, ha determinato solo depressione, togliendo ai cittadini anche il diritto al lavoro, sancito dalla Costituzione. Le riforme del ministro Fornero, quella sulle pensioni e quella sul lavoro, sono state il definitivo colpo di grazia. In questa situazione, mi chiedo come possa Monti affermare che il peggio è passato, visto che i dati odierni smentiscono addirittura lo stesso presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, che fino a pochi giorni fa parlava di segnali incoraggianti. E’ ora che il governo tecnico passi il testimone ad un governo politico capace di creare lavoro, perché – conclude Belisario – se esisteva un piano per far uscire il Paese dalla crisi, è chiaro che è fallito  miseramente”.

Anche i dati di Bankitalia dimostrano che serve un governo politico di centrosinistra

ottobre 16, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Politica

 

 

“Ancora un’altra fotografia sulla pessima politica economica del governo Monti. Oggi la scatta Bankitalia che lega la debolezza dei consumi, la bassa fiducia delle famiglie e delle imprese proprio alle manovre di bilancio sul reddito disponibile. Tradotto: se le famiglie e le imprese vengono tassate continuamente, come si può pensare che poi spendano e risollevino i consumi facendo ripartire la crescita?”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “lo capisce anche un bambino, ma il governo dei professori no. O meglio, lo capisce ma si gira dall’altra parte perché non sono quelli del Paese gli interessi che vuole tutelare e rappresentare. Non è un caso che, sempre per Bankitalia, le prospettive del mercato del lavoro restano incerte e i più colpiti sono i giovani e le donne. Coloro a cui il governo con le sue manovre sta togliendo un futuro, rintanato come è nella sua roccaforte corporativistica. Allora, di fronte a questo scenario, amici del centrosinistra, come non provare un sussulto di orgoglio, una voglia di riscatto, di riprendere in mano la guida del governo e spezzare la continuità con il montismo che sta rovinando il Paese reale? Non basta la ‘credibilità recuperata a livello internazionale’, perché nella pratica il Governo sta lasciando le famiglie in mutande. Ora è il momento di un governo politico di centrosinistra, fondata su equità, solidarietà, legalità e crescita”, conclude.

 

Il Paese è fermo, paralizzato dalle politiche del governo

ottobre 1, 2012 in Comunicati Stampa, Lavoro, Politica

“I dati Istat  dipingono ancora una volta un quadro drammatico: quello di un Paese fermo, paralizzato dalla drammatica impossibilità per tutti, ma in particolare per giovani e donne, di trovare un’occupazione”.  Lo sostiene il senatore Felice Belisario, capogruppo dell’Italia dei Valori a palazzo Madama, che aggiunge: “Infatti, l’aumento della disoccupazione su base annua è una dato incontrovertibile: pari al 30,4%.  La ricerca di un lavoro si scontra sempre più con la dura realtà quotidiana della mancanza di posti disponibili. Questo è il risultato delle politiche recessive del governo e i cittadini possono ringraziare il ministro Fornero, l’artefice dei due capolavori: la riforma delle pensioni, che impedisce il normale ricambio generazionale, e quella sul Lavoro, che non crea nuovi posti, ma riduce drasticamente i diritti e i sostegni al reddito di chi è in difficoltà.  Intanto, non arriva alcun impegno ufficiale  sulla detassazione dei redditi da lavoro, né un piano nazionale di sviluppo e crescita, a causa di un ministro  come Passera che perde il suo tempo in feste di partito o in salotti televisivi per autosponzorizzarsi. E’ chiaro – conclude Belisario –  che il Monti bis,come IdV ripete da tempo,  è solo ed esclusivamente un’arma di distrazione di massa e chi lo sostiene, lo fa solo ed esclusivamente per salvaguardare i propri interessi,  non certo quelli dei cittadini”.

 

Rinnoviamoci per raccogliere le nuove sfide

settembre 28, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Siamo a pochi mesi dalla fine della legislatura e, di fatto, tra un paio di mesi si aprirà ufficialmente una  campagna elettorale di fatto già  iniziata. In questi quattro anni e mezzo sono cambiate talmente tante cose che sembra passata un’era geologica. Il Pdl vinceva le elezioni con quasi il 40 per cento dei voti e oggi è sotto il 20, il Pd le perdeva col 33 e adesso stenta ad arrivare al 25. Grillo era solo un fenomeno del web e oggi veleggia in doppia cifra. E anche l’Idv entrava in Parlamento col 4,4 per cento dei consensi e quasi li raddoppiava appena l’anno dopo, alle Europee del 2009.  Oltre 160 parlamentari hanno cambiato casacca (e serve con urgenza una riforma dei regolamenti per limitare il fenomeno), sono nati partiti nuovi, siamo in piena crisi economica e sono diminuiti Pil e occupazione. Insomma: è cambiato tutto ma tanto deve ancora cambiare. 

Continua a leggere →

Monti-bis è suicidio del Paese

settembre 24, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Un governo Monti è già stato troppo per i cittadini e un Monti-bis sarebbe un vero e proprio suicidio per il Paese. Infatti, più che da immobilità sociale, l’Italia è caratterizzata da un costante peggioramento delle condizioni di vita dei figli rispetto ai padri, così come certificano quotidianamente gli indicatori economici”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “Il presidente del consiglio è davvero troppo ‘ottimista’ quando afferma che i giovani finiscono per fare lo stesso lavoro dei padri. La verità è che i giovani il lavoro non lo trovano a causa delle politiche inique e recessive di Super Mario. Per ora, abbiamo visto solo più disoccupazione e dilagante precarietà. Imporre un Monti-bis al Paese equivale a un cataclisma democratico e, se la maggioranza che lo sostiene vuole rovinarsi, si accomodi pure ma gli italiani hanno bisogno di essere salvati.Qui non sono in discussione la tenuta dei conti pubblici che ê un obbligo non solo contabile,ma il proseguimento di politiche a senso unico contro chi sta pagando drammaticamente le scelte sbagliate ieri di Berlusconi e oggi di Monti. Per questo serve un governo di centrosinistra forte, capace di scelte che tutelino le fasce sociali più deboli, quelle sistematicamente dimenticate da Monti. Il motto dell’Italia dei Valori è – conclude Belisario – salvare il Paese, sì, ma insieme ai suoi cittadini”.

Una ”full immersion” nella buona politica

settembre 6, 2012 in Italia dei Valori, Politica, Referendum

Come sapete, l’Italia dei Valori è un partito radicato nel territorio che promuove da sempre il confronto di idee e l’incontro tra politica e cittadini. La democrazia partecipata è il nostro modello di riferimento e, mentre la distanza tra i Palazzi e il Paese reale aumenta a dismisura, noi continuiamo a discutere con la società civile e a rilanciarne le istanze. L’antidoto alla malapolitica  è la buona politica, è necessario riavvicinare i cittadini e coinvolgerli come parti attive della cosa pubblica affinché le istituzioni possano non solo riconquistare credibilità, ma anche arricchirsi di nuove proposte e nuovi protagonisti. Per queste ragioni, l’IdV e l’associazione “Cantiere dei Valori” hanno organizzato a Monopoli, in provincia di Bari, la prima giornata di formazione politica: “Full immersion”. Sono stato invitato dal collega Pierfelice Zazzera, che si è fatto carico della iniziativa e mi ha affidato le conclusioni della giornata. Gli argomenti non sono certo mancati. Continua a leggere →