Stallo alla messicana

agosto 29, 2012 in Elezioni, Politica, Referendum

Come volevasi dimostrare, la tanto attesa riunione sulla legge elettorale si è conclusa con un solenne nulla di fatto. I partiti della stramba maggioranza hanno ammesso di aver preso in giro il Paese tutta l’estate recitando la parte dei grandi riformatori. Il Comitato ristretto, quello che in dieci giorni avrebbe dovuto produrre un testo base per superare il Porcellum, si è trasformato in un covo dove i due principali partiti hanno preparato il piano per un furto di democrazia. E’ emersa chiaramente la volontà della casta di restare avvinghiata alle poltrone, alle sedie e perfino agli sgabelli piuttosto che sottoporsi al giudizio degli elettori con un sistema elettorale trasparente. Restano solo da definire i dettagli, ma ai partiti dell’inciucio non interessa altro che difendere i rispettivi interessi di bottega a danno del Paese. Come in uno stallo alla messicana, Pd e Pdl si tengono sotto tiro a vicenda: solo che con i loro veti incrociati hanno preso in ostaggio la democrazia. Continua a leggere →

Monti bis nel 2013? Al peggio ci deve essere un limite, no alla grande coalizione

luglio 9, 2012 in Comunicati Stampa

 

 

“Al peggio ci deve pur essere un limite. L’ipotesi di un Monti bis nel 2013 va scartata a priori, questa fallimentare esperienza basta e avanza: i professori e la strana maggioranza hanno già ampiamente dimostrato di non essere in grado di governare nell’interesse dei cittadini. Il Paese ha bisogno di tornare al voto per eleggere un Esecutivo politico, alternativo a quello della finanza e dei banchieri, che abbia come priorità il lavoro, la crescita, l’equità sociale e la legalità. Riproporre l’abnorme coalizione Pdl-Pd-Terzo Polo, assecondando la tentazione politica dei tecnici, significa commissariare definitivamente le istituzioni democratiche”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario.

 

Su grande coalizione Berlusconi lancia sasso e nasconde mano

marzo 2, 2012 in Comunicati Stampa, Politica

“Tipico di chi lancia il sasso e nasconde la mano, puntualmente Berlusconi accusa i giornalisti di aver travisato e forzato le sue dichiarazioni che lui stesso definisce: ‘cauta risposta sulla grande coalizione’ “. Lo dichiara Felice Belisario, presidente dei senatori dell’Italia dei Valori.

“Berlusconi – prosegue – è ormai un leader in pensione, con un consenso popolare in calo continuo, ed è chiaro che continua a fare il gioco delle tre carte per scegliere alla fine quella più conveniente. Speriamo che il Pd mantenga la linea chiara di restare sempre alternativo alle destre, senza cadere nel tranello dei minestroni”.

“Il teatrino della politica ci riserverà sicuramente altri colpi di scena. I cittadini – conclude Belisario – sono stufi dei soliti tatticismi e chiedono trasparenza per conoscere, prima del voto, programma, coalizioni e leader”.