Eliminare le scorie fa bene all’organismo

novembre 8, 2012 in Italia dei Valori, Politica

Massimo Donadi ha ufficializzato questa mattina l’addio all’Italia dei Valori, formalizzando quel passo che stava chiaramente preparando da mesi. Non posso né mi interessa entrare nel merito delle sue scelte, ma in tutta questa vicenda quello che davvero dà fastidio è il modo con cui Massimo ha deciso di mettere la parola fine a una storia lunga più di 12 anni. Dispiace, infatti, che quello che fino a qualche ora fa era il presidente dei deputati IdV abbia iniziato e prosegua in una stucchevole e inutile opera di demolizione del partito che ha egli stesso ha contribuito a costruire. A questo punto meglio che se ne sia andato: eliminare le scorie fa bene all’organismo. Continua a leggere →

Su Politica e Valori chiedete soprattutto i tagli ai costi della casta

gennaio 18, 2012 in Economia, Italia dei Valori, Politica, Politica e Valori

Le quattro idee più votate su “Politica e valori” sono tutte relative ai costi della politica. A parte la riduzione delle auto blu, su cui mi sono già soffermato nei giorni scorsi, sono votatissime il dimezzamento delle indennità dei parlamentari che hanno già altri redditi, la riduzione del numero dei parlamentari e la soppressione delle Province con legge costituzionale. Continua a leggere →

Su Tedesco l’Idv in Senato, in caso di voto segreto, palesera’ la sua scelta

luglio 20, 2011 in Comunicati Stampa

“Siamo convinti che chi non ha nulla da nascondere non chiederà il voto segreto” A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “In ogni caso, se ci sarà qualche furbastro del centrodestra che cercherà di offendere gli italiani chiedendo ed ottenendo di votare non in modo palese, io e tutti i colleghi del gruppo IdV manifesteremo in modo chiaro la nostra scelta”.

A CHE GIOCO STIAMO GIOCANDO?

dicembre 14, 2010 in Italia dei Valori, Politica, Senza categoria

Partiti che cambiano posizione un giorno sì e l’altro anche, parlamentari che saltano da uno schieramento all’altro, ricatti tra componenti di una stessa formazione e corteggiamenti reciproci tra parti teoricamente avverse; mesi interi a parlare di ‘terzo polo’, ‘ribaltoni’, ‘escort’, ‘crisi al buio’, ‘case all’estero’ e ‘maggioranza allargata’. Ma a che gioco stiamo giocando? La politica dovrebbe occuparsi dei cittadini, cercando di risolvere i loro problemi e non quelli dei vari partiti o esponenti politici. È ora di aprire una nuova fase, e forse non è un caso che il prossimo appuntamento con il nostro futuro coincida con i 150 anni dell’Unità. Nell’insieme delle arroganti ed esagerate frasi autocelebrative del suo operato, a Berlusconi è sfuggita addirittura una cosa saggia. Continua a leggere →