Pd e Pdl vogliono ampliare l’immunità parlamentare

giugno 12, 2012 in Giustizia, Politica

Ma ci fanno o ci sono? La già pessima riforma della costituzione, all’esame dell’aula del Senato in questi giorni, potrebbe essere peggiorata da due modifiche che, se approvate, la inquinerebbero ulteriormente. La prima è il già noto emendamento del Pdl che vorrebbe introdurre il semipresidenzialismo e su cui mi sono soffermato nei giorni scorsi con ampie critiche sia nel merito che nel metodo. Oggi in Aula ho chiesto che la presidenza dichiari inammissibili le proposte di modifica del centrodestra.  Continua a leggere →

L’UDC MANTINI CHIEDE L’IMMUNITA’ PER I PARLAMENTARI: UNA PROPOSTA INDECENTE

maggio 10, 2011 in Giustizia, Referendum

Pierluigi Mantini

Un deputato dell’Udc, Pierluigi Mantini, ha depositato alla chetichella, qualche giorno fa, un disegno di legge che intende riformare l’articolo 68 della Costituzione, quello che parla di immunità parlamentare. Secondo Mantini (e i vertici del suo partito non l’hanno smentito) tutti i parlamentari che vengono rinviati a giudizio non sono sottoposti a processo Continua a leggere →

LA CODA DI PAGLIA VA A FUOCO, MA NOI VOGLIAMO UN PARLAMENTO PULITO

febbraio 22, 2011 in Giustizia, Italia dei Valori, Politica

La setta dei congiurati contro la democrazia ha cavato dal cilindro l’ultima trovata: rispolverare l’immunità parlamentare, che “Tangentopoli” aveva bandito dalla cultura politica del nostro Paese. L’elenco delle leggi che servono al centrodestra per annullare l’operato dell’ordine giudiziario è lungo: alle norme ad personam già approvate si sommano il ddl contro le intercettazioni, i progetti di riduzione del ruolo di Corte costituzionale e Magistratura, i tagli a forze dell’ordine e sicurezza, il legittimo impedimento, lo scudo giudiziario e appunto “l’impunità”. La coda di paglia della cricca sta andando a fuoco, ma noi vogliamo un Parlamento pulito.

Continua a leggere →

“Il Pdl rivuole l’immunità parlamentare solo per coprire gli scandali di Berlusconi”

gennaio 21, 2011 in Comunicati Stampa, Politica

“Il Pdl vuole il ripristino dell’immunità parlamentare solo per coprire gli scandali e le inchieste in cui è coinvolto Berlusconi. Mi sento offeso da questa insana proposta e, come me, si sentono offese tutte le persone perbene che non hanno nulla da nascondere e che pretendono giustamente un comportamento irreprensibile da chi ha ruoli istituzionali di particolare rilievo”. Lo afferma il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, ricordando che “c’è già l’articolo 68 della Costituzione e non c’è bisogno di nessun’altra tutela”. “Non si capisce – aggiunge il presidente dei senatori IdV – per quale motivo i parlamentari dovrebbero avere uno status diverso da quello di tutti gli altri cittadini. I padri costituenti vollero un allargamento delle garanzie perché si usciva dal ventennio fascista e, si leggano gli atti dell’assemblea costituente, l’immunità doveva servire soprattutto a tutelare i partiti di opposizione. Col passare degli anni se ne è invece fatto un uso distorto, al solo scopo di rendere intoccabili alcuni a dispetto di tutti gli altri. Abbiamo già visto troppe volte l’immunità trasformata in impunità – conclude Belisario – una vergogna che non si deve ripetere più”.