Sono a Capri per ascoltare i giovani industriali

ottobre 21, 2011 in Economia, Italia dei Valori, Lavoro, Politica, Scuola, Università e Cultura

Sono stato invitato a Capri al convegno dei Giovani industriali e ho accettato con piacere e curiosità . A stuzzicarmi è stato il titolo della manifestazione: “Alziamo il volume, diamo voce al futuro dell’Italia”. Inoltre sono stato piacevolmente colpito dalla loro esigenza di chiedere alla politica di ascoltare, un’abitudine che ultimamente il mio mondo, soprattutto una parte di esso come la maggioranza di governo, ha perso. E quindi sono venuto ad ascoltare, con la voglia di capire, quale Italia vuole l’eccellenza dei nostri giovani.

Finora ho cercato di non perdermi nulla. Sono stato attento a quel che veniva detto sul palco, ho parlato con tanti protagonisti dell’imprenditoria giovanile, ho condiviso le loro problematiche, le loro ansie, i loro timori, e sono stato colpito dal loro entusiasmo e dalla voglia di cambiare le cose.

Continua a leggere →

Calderoli è ministro da oggi? Dov’era fino a ieri?

luglio 31, 2011 in Comunicati Stampa

“Non è mai troppo tardi per rinsavire, ma mi chiedo se Calderoli ieri era ministro della Repubblica o lo sia diventato oggi”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge : “Stiamo assistendo, in questi giorni, al rituale tira e molla della Lega che, da Pontida sembra interessarsi ai problemi dei cittadini, per poi obbedire al grande capo quando torna a Roma. La proposta di Calderoli sul Campus per lo sviluppo economico è interessante, ma mi chiedo quanto veritiera. Se mai, infatti, il governo avesse voluto incontrare le parti sociali, i sindacati e il mondo dell’imprenditoria, avrebbe avuto mille occasioni per farlo. Ed avrebbe dato prova di ascoltare le loro istanze, varando un’altra manovra e non questa che altro non è che una mannaia per le fasce più deboli.
Osserverò, poi, con particolare attenzione – conclude Belisario – fin dove il Carroccio sia disposto ad esporsi per l’eliminazione dei ticket sanitari e quanto, invece, sia l’ennesimo spot estivo. Anche qui mi chiedo perché non l’abbia fatto finora.”