Clini e Profumo hanno lasciato la Presidenza di Cnr e Parco Tecnologico di Trieste, la nostra pressione ha avuto i suoi frutti

gennaio 31, 2012 in Comunicati Stampa

“I Ministri Clini e Profumo, risolvendo le rispettive incompatibilità di incarichi, hanno risposto nell’unico modo possibile all’atto di sindacato ispettivo con cui ho sollecitato formalmente le loro immediate dimissioni dagli enti che presiedevano. Un atto dovuto che dimostra come la questione, sollevata solo dall’IdV, pesasse sulla credibilità del Governo: la nostra pressione politica nei confronti dell’Esecutivo alla fine ha dato i suoi frutti”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che già il 26 gennaio aveva presentato un’interpellanza al Presidente del Consiglio e ai Ministri dell’Ambiente e dell’Istruzione. “Clini e Profumo – aggiunge – avevano un conflitto di interesse grande come una casa e il fatto che abbiano scelto di dimettersi, prima dell’atteso giudizio dell’Antitrust o magari di un voto parlamentare, ha evitato un forte imbarazzo al Presidente Monti. Pur avendo votato la fiducia al Governo, il nostro atteggiamento nei suoi confronti resta di vigilanza e di critica costruttiva. Temo che senza le nostre sollecitazioni, il dottor Clini e il professor Profumo si sarebbero guardati bene dal rinunciare alla comoda doppia poltrona: un lusso che un Governo candidato a restituire alle istituzioni prestigio, autorevolezza e credibilità non poteva certo permettersi. Ora – conclude Belisario – ci auguriamo che per la presidenza del Cnr e del Parco scientifico di Trieste siano scelte persone dall’alto profilo scientifico e professionale”.

Pdl e Lega perdono il pelo ma non il vizio

dicembre 21, 2011 in Italia dei Valori, Politica

Mentre la giunta per le autorizzazioni a procedere rinvia al 10 gennaio il voto sull’arresto per camorra dell’ex Sottosegretario Cosentino, anche in Senato si è consumata, nella omologa commissione di Palazzo Madama, un’altra porcheria. La Corte Costituzionale, appena qualche settimana fa, dichiarava l’incompatibilità tra la carica di sindaco di comuni con oltre 20.000 abitanti e quella di parlamentare. La Giunta oggi ha ribaltato quella sentenza e ha deciso che due senatori, Antonio Azzollini e Vincenzo Nespoli, entrambi del Pdl, rispettivamente primi cittadini di Molfetta e Afragola, possono mantenere il doppio incarico.  Continua a leggere →

IL NO DELL’IDV ALLA MANOVRA, IL MIO INTERVENTO IN AULA

luglio 14, 2011 in Economia, Italia dei Valori, Politica, Sociale

Visualizza il Video su Youtube

Presidente, Ministro dell’Economia,

dopo annunci, tensioni e scontri nella maggioranza, bufera sui mercati, approda in Aula una brutta, bruttissima manovra.
Una manovra distante anni luce dall’impostazione sociale ed economica dell’Italia dei Valori, una manovra che però, ci dicono, potrebbe salvare il nostro Paese dal rischio default, vera e propria bancarotta per l’Italia.
Per queste ragioni abbiamo evitato di porre in essere manovre ostruzionistiche che sarebbero state peraltro vanificate dal 46esimo voto di fiducia. Continua a leggere →

LA CODA DI PAGLIA VA A FUOCO, MA NOI VOGLIAMO UN PARLAMENTO PULITO

febbraio 22, 2011 in Giustizia, Italia dei Valori, Politica

La setta dei congiurati contro la democrazia ha cavato dal cilindro l’ultima trovata: rispolverare l’immunità parlamentare, che “Tangentopoli” aveva bandito dalla cultura politica del nostro Paese. L’elenco delle leggi che servono al centrodestra per annullare l’operato dell’ordine giudiziario è lungo: alle norme ad personam già approvate si sommano il ddl contro le intercettazioni, i progetti di riduzione del ruolo di Corte costituzionale e Magistratura, i tagli a forze dell’ordine e sicurezza, il legittimo impedimento, lo scudo giudiziario e appunto “l’impunità”. La coda di paglia della cricca sta andando a fuoco, ma noi vogliamo un Parlamento pulito.

Continua a leggere →