Basta tip tap politichese. Primarie subito

ottobre 17, 2011 in Comunicati Stampa

 ”Il vero danno per i cittadini è questo tip tap politichese che non comprendono. E’ mai possibile che ancora una parte della classe politica non lo capisca e continui a voler rinviare le primarie, grande strumento di partecipazione dal basso!” A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge: “il governo è finito, il Paese è indignato e non ne può più. Gli italiani vogliono risposte ai loro problemi e non gliene importa nulla di come i Palazzi si muovano per spostare le loro pedine elettorali. Vogliono soluzioni concrete e il centrosinistra non può più permettersi di farsi trovare impreparato. Chi fugge dalla primarire è lontano dalla realtà, una realtà che ha visto l’opposizione trionfare nelle ultime elezioni e rappresentare in modo degno le istanze di milioni di cittadini negli ultimi referendum. Certo che i programmi contano, anzi sono fondamentali, ma il tempo delle chiacchiere è finito, bisogna partire dal nocciolo duro uscito da Vasto, ma senza esclusioni preconcette, e indire primarie subito per definire programma e alleanze chiare. Il messaggio – conclude Belisario – deve essere diretto ai cittadini: ‘siamo pronti, questo è il nostro programma e questo è il nostro leader’. Se poi qualcuno vuole convergere su questa linea bene, noi non possiamo aspettare le convenienze altrui per ricostruire il Paese”.

Napolitano. La Lega straparla e Berlusconi tace

settembre 30, 2011 in Comunicati Stampa

“E ancora la Lega straparla! Napolitano, come sempre, si è dimostrato garante delle Istituzioni, della Costituzione e dell’Unità d’Italia, come è previsto dal suo ruolo”, dichiara il capogruppo dell’Italia dei Valori in Senato, Felice Belisario, che aggiunge “i secessionisti padani hanno perso una buona occasione per stare zitti, dimostrando di essere capaci solo di concetti sgangherati come quelli del loro leader . Quello che è anomalo è che lo stesso leader sia ministro della Repubblica e che ancora nessun alleato del Popolo delle Libertà si sia scomodato ad intervenire. Il primo indignato dovrebbe essere il presidente del Consiglio che, invece, vigliaccamente tace. Ha paura di perdere qualche parlamentare? Noto con ennesimo dispiacere – conclude Belisario – che pensare ad una democrazia normale, in questo Paese, con questo governo sia pura fantasia”.