Agenda digitale: forse (a fatica) si parte

ottobre 5, 2012 in Economia, Informazione, Sociale

Il provvedimento del governo sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione, almeno a leggere le prime dichiarazioni e benché tardivo, sembrerebbe andare nella giusta direzione ma bisogna prima leggere le carte e poi essere molto attenti alla discussione parlamentare. L’esecutivo ha il vizietto di mettere la fiducia con una certa frequenza impedendo ogni discussione e ogni aggiustamento. Continua a leggere →

Puntare sulla partecipazione dei cittadini nella Pubblica amministrazione tramite internet

ottobre 4, 2012 in Comunicati Stampa, Economia, Informazione

“Se la nostra economia è paralizzata è colpa dell’assenza di politiche per la crescita ma anche di politiche per l’innovazione tecnologica nella Pubblica amministrazione che troppo spesso vengono sottovalutate, mentre negli altri Paese europei sono ormai la stella polare per un’economia più efficiente e competitiva”. A dichiararlo il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che domani parteciperà a Riva del Garda al summit internazionale ‘Internet as Innovation Eco-System’. “E’ necessario snellire la Pubblica amministrazione con procedure di open-data e di e-government, che oltre ad accelerare lo sviluppo, favoriscono una maggiore partecipazione dei cittadini alla vita politica e anche un miglioramento dei servizi resi agli utenti. L’Italia dei Valori è da tempo impegnata, ed io lo sono in prima fila, per modernizzare la nostra burocrazia elefantiaca tramite metodologie al passo con i tempi -conclude – che danno anche una risposta di trasparenza ai cittadini in un momento di grande opacità da parte di una certa politica e di una certa gestione della cosa pubblica”.

Appello Napolitano condivisibile, serve una politica 2.0

gennaio 30, 2012 in Comunicati Stampa

 

 

“Il monito del Presidente Napolitano sul ruolo della politica e delle nuove tecnologie è pienamente condivisibile. Per i partiti dev’essere prioritario promuovere un’autoriforma che consenta di rafforzare il rapporto con la società. In questo senso, accanto all’utilizzo degli strumenti web, è necessario favorire la partecipazione diretta e attiva dei cittadini ai meccanismi democratici e istituzionali iniziando a cambiare la vergognosa legge elettorale attuale”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario. “Oggi più che mai – aggiunge – resta fondamentale l’impegno quotidiano sul territorio, con la società e dentro la società. Le risorse informatiche offrono straordinarie opportunità per coinvolgere i cittadini nei processi decisionali, ma non potranno mai sostituire le forme di rappresentanza politica. L’IdV ha utilizzato i canali del web, già da tempi non sospetti, sempre con profonda consapevolezza del ruolo essenziale dei partiti nella vita democratica, perché la rete deve essere il mezzo e non il fine del confronto. E’ necessario affrontare la crisi di credibilità ed efficienza che investe le istituzioni attraverso nuovi modelli organizzativi, basati sull’apertura e la trasparenza nei confronti dei cittadini, a partire da modelli di Open government. Per arginare le preoccupanti derive dell’antipolitica – conclude Belisario – serve una politica 2.0″.

 

E’ nato www.politicaevalori.it, costruiamo insieme il nostro programma

dicembre 15, 2011 in Economia, Giustizia, Informazione, Italia dei Valori, Lavoro, Politica, Politica e Valori, Scuola, Sicurezza, Sociale, Università e Cultura

Ho l’impressione, da qualche tempo, che chi è nel Palazzo perda gradualmente il rapporto con la realtà che lo circonda. Come se  si vivesse in un mondo parallelo in cui, occupati dalla polemica politica, sfuggono dinamiche importanti della vita delle “persone”. Mi sento, lo dico con franchezza, tra coloro che meno sono distratti dai giochi di palazzo. Chi vive nel mio territorio, la Basilicata, sa che, soprattutto nei fine settimana, quando cioè non sono impegnato nei lavori parlamentari a Roma, giro molto, vedo persone, ascolto i loro problemi, partecipo a iniziative del mio partito o di associazioni e movimenti. Insomma, cerco di non farmi prendere dalla sindrome del parlamentare rinchiuso nelle sue stanze. Continua a leggere →

Dati Inps confermano che la Cig è stata solo l’anticamera della mobilità

ottobre 5, 2011 in Comunicati Stampa, Economia, Lavoro, Politica

“Come avevamo purtroppo ampiamente previsto le ore di cassa integrazione sono diminuite (di un quinto!) rispetto a un anno fa mentre la disoccupazione è cresciuta. Questo significa che per molti lavoratori la cassa integrazione è stata solo l’anticamera della mobilità”. Lo ha detto il capogruppo dell’Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario. “Insomma, centinaia di migliaia di persone e di famiglie hanno scalato un gradino in più verso la vetta della disperazione. Hanno prima perso il lavoro poi anche qualsiasi forma di reddito e di sostegno. In tutto questo il governo che ha la responsabilità di non aver preso alcuna misura sociale per la crisi, pensa a imbavagliare i giudici, la stampa e internet invece di varare norme serie per la crescita che rivestirebbero, quelle sì, un carattere di necessità e urgenza”.

Sostengo la protesta di Wikipedia

ottobre 2, 2011 in Comunicati Stampa, Giustizia, Informazione

“Sostengo la protesta di Wikipedia contro il bavaglio al web contenuto nel ddl sulle intercettazioni”. Lo ha detto il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario. “Denunciamo da tempo questa norma liberticida che mira a ridurre l’Italia alla stregua dei regimi dittatoriali. L’Italia come Cina, Cuba, Libia? Se passa questo disegno sì. Non avere wikipedia e dare limitazioni a migliaia di altri siti ci fa ripiombare nel medioevo informatico, quello in cui abbiamo vissuto fino all’avvento di internet”.

Dopo l’attacco degli hacker al centro nazionale anticrimine aumentare la sicurezza

luglio 25, 2011 in Comunicati Stampa, Sicurezza

“L’attacco al Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic) pone il problema di un deciso innalzamento della sicurezza dei nostri archivi”. Lo afferma Felice Belisario, presidente dei senatori dell’Italia dei Valori ed esponente del Copasir. “Auspico il massimo impegno della polizia postale affinché informazioni riservate sulla sicurezza del nostro Paese non siano rese note e che il gruppo Anonymus, a cui sarebbe riconducibile l’operazione, sia al più presto smantellato. Se dovessero risultare originali i files finora pubblicati dai terroristi informatici, saremmo di fronte a un fatto di enorme gravità, un vero buco della nostra intelligence a cui porre rimedio immediatamente perfezionando le strutture esistenti senza creare altre inutili e costose agenzie”.