Gasparri a corto di argomenti, dimissioni Rosy Mauro atto dovuto

aprile 7, 2012 in Comunicati Stampa

“Gli scandali che coinvolgono il Partito degli onesti sono tali e tanti che Gasparri dovrebbe avere il buon gusto di tacere, invece di difendere l’indifendibile. Sappiamo che il Pdl è abituato a tutelare gli interessi della casta e quindi non sorprende che chieda a Rosy Mauro di restare al suo posto. Ma Gasparri è a corto di argomenti, non c’è bisogno di attendere l’esito degli accertamenti per lasciare la vicepresidenza del Senato”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo Italia dei Valori a Palazzo Madama, Felice Belisario, che aggiunge: “Chi ha a cuore la dignità delle istituzioni, come l’IdV, giudica opportuno un passo indietro da parte della senatrice Mauro come atto dovuto per chiarire la propria posizione ed evitare di trascinare nello scandalo anche il Senato della Repubblica. L’IdV ha chiesto in tempi non sospetti di riformare il sistema dei finanziamenti pubblici e ha presentato per questo un referendum. Attendiamo che anche l’ex colonnello An – conclude Belisario – passi dalle parole ai fatti e si impegni per una politica più trasparente, soprattutto nella gestione del patrimonio dei partiti di oggi e di ieri”.

 

AUMENTANO FALLIMENTI E DEBITI, L’ITALIA E’ IN GINOCCHIO

marzo 8, 2011 in Economia, Politica, Sociale, Università e Cultura

Il 2010 è stato l’anno nero dei fallimenti: in Italia, in base a uno studio dell’Osservatorio Crisi d’Impresa di Cerved Group, ci sono stati addirittura 11 mila crac di imprese, schiacciate da un’imposizione fiscale complicata e onerosa, dalla mancanza di incentivi e dall’assenza di interventi per la competitività. Ma anche i problemi delle famiglie non fanno che aumentare, perché sono sempre più numerosi i ricorsi ai prestiti per poter affrontare gli insostenibili costi della vita. I debiti contratti dalle famiglie, secondo i dati di Bankitalia, sono aumentati del 5%, mentre del 2% sono diminuiti i depositi di somme sui conti correnti. I tassi dei mutui, al contempo, non fanno che aumentare e così le famiglie sono strozzate da stipendi troppo bassi, prezzi alle stelle e cassa integrazione. Continua a leggere →